Serginho ricorda il 6-0: “Il giorno dopo non potevo uscire, mi piaceva giocare con l’Inter”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Nello speciale dedicato ai derby, Serginho ha parlato di quell’Inter-Milan dell’11 maggio 2001. Nel video pubblicato sul canale Youtube da Milan TV, il terzino brasiliano ha ricordato con piacere quella partita.

Queste le sue parole in merito: “Quando si parla di una rivalità così importante, più gol riesci a fare e meglio è. Perché i tifosi si aspettano tanto, il derby a Milano è una partita importante. La città si ferma e respira l’atmosfera di questa partita. Anche oggi parliamo molto di questa partita, sul mio Instagram tanti tifosi del Milan ancora mi scrivono chiedendomi di quella partita, pure i più piccoli. Anche noi non ci aspettavamo di vincere 6-0. Dobbiamo ancora sfruttare questa magnifica vittoria”.

Poi, Serginho continua: “Ho fatto tre assist e un gol. Ma abbiamo avuto molte più occasioni, nel primo tempo potevo segnare su cross di Gattuso… In quella serata ero imprendibile, mi ricordo il mio ultimo gol: i tifosi del Milan che esultano e la disperazione di quelli dell’Inter. Sicuramente è una cosa che dà molta gioia”.

LEGGI QUI ANCHE – L’INTER METTE IL TERZINO NEL MIRINO: FU A UN PASSO DAL MILAN

Per il brasiliano, il post-partita è stato complicato da gestire: “Se non sbaglio era un venerdì. Io con la mia famiglia sono andato a casa e al ristorante, ma non mi ricordo molto bene. Però il giorno dopo non si poteva uscire, io ero andato in centro con i familiari ed era impossibile camminare, perché la gente aveva ancora l’adrenalina del 6-0. Quando mi incontrano oggi parlano sempre del 6-0, nonostante siano passati 21 anni, la gente ancora ha in mente questo ricordo. E speriamo possa restare per un po’ di anni ancora”.

Sull’euroderby del 2003: “Il nostro obiettivo era la finale di Champions. Quella squadra era stata creata per vincere la coppa, e abbiamo avuto la fortuna o la sfortuna di trovarci di fronte all’Inter in semifinale, il nostro principale avversario. La soddisfazione è stata grandissima. È stato un momento magico per la storia di questo club, anche per la finale contro la Juve. Un nuovo episodio così necessiterà di un po’ di tempo”.

Infine, Serginho chiude così: “Ho sempre avuto la fortuna di fare grandi partite contro l’Inter, mi è sempre piaciuto giocare contro di loro. Non so se per l’atmosfera o per la rivalità, sono stato nominato per anni come uomo-derby. Quando incontro i tifosi dell’Inter ammettono che mi hanno sofferto tanto (ride, ndr)”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate