Senza Milan e Inter, San Siro pensa al futuro: meno calcio e più arte?

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

La questione nuovo stadio sembra delinearsi. Il Milan pare diretto in zona La Maura, di fronte allo stadio di San Siro, mentre l’Inter potrebbe organizzarsi altrove. Ma quale sarà il futuro del vecchio Meazza?

ULTIME NOTIZIE MILAN – NUOVO STADIO MILAN, ENTRO DUE MESI LA DECISIONE: LA PAROLA CHIAVE È URGENZA

Ha sollevato il tema questa mattina La Gazzetta dello Sport, la quale ha prima riportato le parole amareggiate del sindaco Sala e poi l’ipotesi del comitato “Sì Meazza”. Infatti, secondo la rosea questo ha già cominciato a pensare al futuro di San Siro: “Propone di affidare lo stadio tramite gara internazionale a uno o più soggetti esterni. Questi dovrebbero gestire la struttura a 360 gradi e per 365 giorni (pensando alla musica e all’arte e un po’ meno al calcio). Ma soprattutto vorrebbe che si occupassero loro di una ristrutturazione che pare titanica. Quest’ultima eventualità, per i prezzi astronomici che porta con sé, era stata scartata alla radice da Inter e Milan”.

In ogni caso, più realisticamente per il sindaco Sala sarebbe un problema la gestione di San Siro completamente a carico del Comune di Milano.  E senza, ovviamente, i ricavi degli affitti di Inter e Milan, che solo nel 2021-22 hanno versato 8,5 milioni di euro a Palazzo Marino.

Ma è l’architetto Emanuela Carpani a poter decidere sul futuro di San Siro. Ieri, oltre a Cardinale, anche lei ha incontrato Sala e poi chiarito alcuni aspetti: “Sappiamo tutti che è prevista la cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi nel 2026. E comunque prima di demolirlo bisogna avere una struttura dove mandare le squadre a giocare. Non è una cosa che si fa in un mese e nemmeno in tre mesi…”. Nel dettaglio, su San Siro il vincolo potrebbe scattare solo una volta che l’impianto maturerà 70 anni di vita, ovvero nel 2025: “Ma valuteremo l’opzione solo in quel momento”, ha concluso.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

San Siro
Photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate