Padovan sicuro: “Napoli e Milan riapriranno la corsa scudetto”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Alla vigilia del nuovo turno di campionato, il gironalista e opinionista Giancarlo Padovan ha parlato del Milan e delle sue chance di Scudetto

Il campionato è già chiuso ad una lotta a due tra Inter e Juventus o Milan e Napoli potrebbero riaprire il discorso? Attorno a questa domanda gira l’editoriale di oggi del giornalista ed opinionista Giancarlo Padovan sulle colonne di calciomercato.com. Nella sua analisi del calendario, Padovan è convinto che questa giornata possa già rivelarsi quasi decisiva per capire se la Serie A potrà riaprirsi o se il discorso scudetto è già chiuso o quasi.

MILAN-FROSINONE, PIOLI: “IN DIFESA POTREI SORPRENDERVI. MALDINI? IO NON SONO SOLO”

“Giornata ricca di insidie per Inter e Juventus. Milan e Napoli per riaprire la corsa Scudetto”

“La giornata numero 14, che comincia questa sera con Monza-Juventus, è ricca di insidie sia per la capolista (l’Inter va a Napoli), sia per chi la insegue a due soli punti (la Juve appunto). In pura teoria molto congiura perché Milan e Napoli recuperino ancora qualche punto, oltre ai due della scorsa settimana. Mettiamo, per pura ipotesi, che la Juve non vinca a Monza (l’anno scorso contro la squadra di Palladino perse sia all’andata che al ritorno senza segnare nemmeno un gol) e il Napoli batta l’Inter, mentre il Milan resuscita con il Frosinone. Se così fosse l’Inter, pur restando prima, non avrebbe alle calcagna solo i bianconeri, ma anche il Milan (meno tre) e il Napoli (meno cinque). Ciò significherebbe campionato (ri)apertissimo per almeno quattro antagoniste con reinserimento prepotente della squadra di Mazzarri e rilancio scaccia crisi anche per Pioli”.

CAPELLO: “MILAN-FROSINONE PSICOLOGICA, DA SAN SIRO AGLI INFORTUNI”

“Vincendo a Napoli, l’Inter potrebbe tagliar fuori una diretta concorrente”

“Ricordando quel che dissi e scrissi prima del campionato (Napoli, Inter, Milan, Juve) non mi dispiacerebbe poi troppo, anche se questo primo scorcio di torneo ha detto che l’Inter è la più forte di tutte. Però, domenica sera, contro la Juventus è apparsa stranamente frenata, forse eccessivamente prudente. Ha avuto paura dell’avversario? Ne temeva il contropiede? Perché il secondo tempo non l’ha praticamente giocato? Sono domande legittime, ma senza una risposta credibile. Può essere che l’Inter abbia deciso di amministrare la partita senza forzare perché l’ha pensato scientemente, di certo la squadra non ha problemi fisici e meno che mai tecnici. Napoli, comunque, offrirà la controprova, ma credo di sapere quel che pensa Inzaghi. Vincere per tagliar fuori una diretta concorrente e, se possibile, staccare la Juve che patirà a Monza. Sarebbe un fine settimana quasi perfetto”.

MILAN-FROSINONE, DI STEFANO: “LEAO ANCORA OUT, PER LA DIFESA TRE IDEE”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate