il 10/12/2023 alle 23:44

“Non aspettatevi lo Scudetto, ma 2 ottime componenti”: il tecnico sul Milan

0 cuori rossoneri

L’allenatore giudica il Milan nella corsa Scudetto: il pensiero è netto e tranchant, ma lascia speranze per il futuro

La corsa Scudetto dopo 15 giornate sembra dire che sarà a due, con Inter e Juventus lanciate verso il duello e Milan e Napoli in ritardo. A detta di molti tra addetti ai lavori e tifosi, infatti, saranno quelle di Simone Inzaghi e Massimiliano Allegri a giocarsi il titolo finale di questo campionato. E le ultime apparizioni delle due rivali al momento indietro in classifica lasciano pensare lo stesso. Anzi, in molti casi sarebbe proprio la mancanza di continuità a tagliare fuori rossoneri e azzurri dalla lotta. Per quel che riguarda Gianluca Atzori, ex allenatore della Sampdoria e più recentemente nel club maltese Floriana, il Milan può comunque contare su due elementi positivi.

scudetto milan atzori

“MILAN, TI RINGRAZIANO! ALLEGRI HA QUEL CHE MANCA A PIOLI”: L’ANALISI

Tra aspettativa e realtà

Intervistato da Tuttomercatoweb, il tecnico oggi svincolato ha parlato così dello stato di salute della squadra di Pioli e della corsa Scudetto:

“Il campionato di Serie A è difficile. Non ci si può aspettare che il Milan vinca di nuovo il campionato, le difficoltà in stagione esistono. Ma lì ci sono un ottimo allenatore e un’ottima squadra. Quando hanno vinto il campionato non se l’aspettava nessuno, il torneo è fatto di tante partite”.

È innegabile che il Milan vada a corrente alternata…

“Sì. Come il Napoli rispetto a cosa aveva fatto con Spalletti. Oggi chi sta mantenendo le aspettative è l’Inter, il nostro campionato è complicato”.

Da chi si aspettava di più in Serie A?

“Dalla Roma in termini di gioco e risultati. Spesso il bel gioco fa fare qualche punto in più”.

“MILAN INCAPACE, PIOLI HA SPARATO ALTO”: L’EX E L’AUTOGOL SCUDETTO

Aspettando il 2024

In ogni caso, da qui in poi il Diavolo ha il compito di mostrare l’ennesima reazione dopo una brutta caduta come quella di ieri a Bergamo. L’opportunità di farlo capita a Newcastle, lì dove dovrà fronteggiare una squadra in difficoltà ma che come lui ha l’obbligo di fare punti per qualificarsi in Europa, che sia Europa League o Champions. Da lì, i rossoneri avranno l’impegno casalingo col Monza (domenica 17 alle 12.30) e poi il volo a Salerno, per giocare contro la Salernitana venerdì 22 dicembre alle 20.45. Passato il Natale, il 2023 del Milan si chiude con la sfida a San Siro contro il Sassuolo (il 30 alle 18).

ECCO LE DATE DELLA COPPA ITALIA: TRIPLO DERBY PER IL MILAN?

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

NOTIZIE MILAN