Sconcerti: “Non un Milan perfetto, ma il Milan che serviva”