Criscitiello su Sassuolo-Inter: “Di Marotta e Carnevali lo sappiamo tutti”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Michele Criscitiello ha parlato della lotta salvezza e della facile “lettura” della sfida tra Sassuolo e Inter, tra gli AD Marotta e Carnevali

In una diretta di venerdì sera su Sportitalia, il direttore dell’emittente Michele Criscitiello ha parlato in maniera approfondita della lotta salvezza, analizzando partite come Udinese-Napoli e Sassuolo-Inter, una sfida tra i “fratelli” AD, Marotta e Carnevali.

Il campionato dei ragionamenti

Il direttore dell’emittente ha parlato del “campionato dei ragionamenti“, quello della lotta salvezza, andando nello specifico della sfida tra Udinese e Napoli tra Pozzo e De Laurentiis: “A quattro giornate dalla fine si gioca un campionato diverso, si gioca anche il campionato dei ragionamenti. Non c’è nulla di male, se io devo fare il punto e tu devi fare il punto, non significa calcio-combine. Ci dobbiamo fare la guerra per cosa se ci dobbiamo salvare? La buona fede è scontata“.

L’Udinese ha il Napoli, storicamente società amica, hanno fatto tanto business insieme. Siamo pur sempre in Italia. De Laurentiis ha comprato più giocatori dall’Udinese che in giro per il mondo,  quindi io credo che i buoni rapporti a quattro giornate dalla fine ci siano sempre stati…“.

Criscitiello prima di Sassuolo-Inter, tra Carnevali e Marotta

Criscitiello si è poi concentrato su Sassuolo-Inter e sui buoni rapporti tra Giuseppe Marotta, AD del club nerazzurro, e Giovanni Carnevali, AD del club neroverde. Il ragionamento, però, parte dal calendario: “Il calendario è stato pazzesco, ha messo in queste giornate gli incroci tra tutte queste squadre per la lotta salvezza, l’Inter che ha vinto lo Scudetto nel derby contro il Milan e il Sassuolo che può retrocedere, non matematicamente ma di fatto, contro l’Inter, con Carnevali che è testimone di nozze (o viceversa) di Marotta, sono fratelli… e Marotta deve mandare in Serie B Carnevali? Siamo alla follia totale… Lo sappiamo che Beppe e Giovanni sono fratelli, non scherziamo. Non stiamo dicendo niente di male, tutti abbiamo delle amicizie e tutti abbiamo delle situazioni professionali. Ma che Marotta e Carnevali siano fratelli, calcisticamente e non, chi è che non lo sa? Lo sappiamo tutti. Marotta, suo malgrado, da Campione d’Italia in carica, deve mandare in Serie B suo fratello“.

Il commento dopo Sassuolo-Inter

Con un tweet pubblicato sul suo profilo ufficiale subito dopo la fine di Sassuolo-Inter, il direttore di Sportitalia ha commentato così la sorprendente vittoria dei neroverdi e tutto il discorso del giorno prima che abbiamo (in parte) riportato qui sopra: “Nelle ultime 24 ore ho preso insulti per la trasmissione di ieri sera: chi vede Sportitalia le partite le può “leggere” prima. Con la vittoria del Sassuolo, adesso, Udinese obbligata a vincere con l’amico De Laurentiis. Al Cagliari il punto con il Lecce potrebbe non bastare più“.

Ultime news

Notizie correlate