Sarri: “Cerco un progetto stimolante: due caratteristiche” La metafora con una donna

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Sarri ha lasciato la Lazio ma guarda già al futuro, il tecnico ha le idee chiare per il prossimo progetto: spiegato il concetto di “Arrapante”

Maurizio Sarri dopo la fine dell’esperienza con la Lazio è tornato a parlare di una futura esperienza: era stato accostato al Milan. Sarri ha chiaro in testa cosa serve per farlo tornare in pista: punta ad una società ambiziosa e predilige una squadra giovane. L’ex allenatore del Chelsea è stato intervistato da Alfredo Pedullà di Sportitalia.

Parla Sarri

Sarri parte dal ricordo dell’esperienza alla Lazio: “Ti rimangono sensazioni anche contraddittorie tra di loro. L’esperienza è stata bella a livello globale, abbiamo conquistato il miglior piazzamento dell’era Lotito. Resta la delusione per l’ultimo mese che non scalfisce quanto fatto negli ultimi tre anni. La decisione è stata giusta, la squadra aveva bisogno di una scossa forte che però ho avuto soltanto io. Avevo la sensazione di non riuscire a togliere i calciatori più esperti da una condizione di piattezza generale che portavano a partite tristi”. 

Sarri guarda avanti: “Si riflette, si studia, si programma, cercando di avere l’umiltà di ripartire sempre da dove si è sbagliato qualcosa”.

Prossimo progetto “Arrapante”: “Arrapante di solito si abbina a una donna, una donna non ti piace se è italiana o straniera. Significa che uno ti propone una cosa e tu dici subito fermi tutti. Significa una cosa stimolante, un qualcosa che ti dispiacerebbe vedere fare a un altro. Cerco un percorso a medio lungo termine, magari con una squadra giovane. Vorrei una società che vuole crescere“.

Fiorentina: “Con la Fiorentina non c’è mai stata nessuna trattativa”. 

Ultime news

Notizie correlate