Milan, Sangiovanni tifa da Sanremo: “San Siro è casa, per il futuro sogno lui!”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Sul palco di Sanremo il Milan ha tanti tifosi e tra i più sfegatati c’è Sangiovanni: il cantante racconta il suo rapporto coi colori rossoneri

Tra i concorrenti di Sanremo 2024 i tifosi del Milan sono tanti: da Ghali a Mr Rain fino ad arrivare a Sangiovanni, forse il più legato ai colori del club. Direttamente dall’Ariston, il cantante di “Finiscimi” ha rilasciato un’intervista al portale calciomercato.com in cui ha parlato, tra le altre cose, della sua passione per il rossonero e del pupillo fantacalcistico Giroud. Da Sanremo, Sangiovanni ha lanciato poi un appello al Milan per il calciomercato in vista della prossima stagione.

Dal palco di Sanremo, Sangiovanni lancia un appello al Milan

Com’è nata la passione per i colori rossoneri e qual è il sogno di calciomercato per il futuro del club? Risponde il cantante classe 2003:

SANGIOVANNI E IL MILAN: “Sui seggiolini di San Siro mi sento a casa: la prima volta allo stadio avevo due anni, ma il primo ricordo è di un Milan-Manchester United di Champions, mi pare che abbiamo perso 1-3. Però è stata un’emozione unica, la prima volta allo stadio e la prima volta in una gara europea. Anche a distanza di anni San Siro mi affascina sempre, lì mi sento a casa”.

MILAN, SENTI LEAO: “MILANO E’ LA CITTA’ PERFETTA, MA IL RISCHIO DI PERDERSI E’ ALTO…”

IL SOGNO DI MERCATO: “Se voglio lanciare un altro appello dopo quello dello scorso anno sul rinnovo di Leao? Sì, vorrei che in estate prendessimo un attaccante, possibilmente Zirkzee. L’ho visto a San Siro in Milan-Bologna, è un giocatore incredibile”.

La passione per il fantacalcio: “cambio umore”

Sempre in chiave Milan, Sangiovanni ha parlato da Sanremo anche di Fantacalcio, di Olivier Giroud e di… Luka Jovic.

GIROUD E JOVIC AL FANTACALCIO: “Il Fantacalcio è sempre il Fantacalcio… Quest’anno ne faccio tre insieme. Il mio pupillo all’asta è Giroud, un giocatore che nella mia squadra non può mai mancare. Sta andando bene, ma devo raccontarmi un dramma che mi capita spesso di vivere. Ho preso sia lui che Jovic, così capita che metto titolare Giroud con Jovic in panchina, poi quest’ultimo entra all’80’, segna e io lascio fuori un gol. E a quel punto cambio umore per tutta la giornata”.

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate