Chukwueze, sfuma il sogno Coppa D’Africa! Vince l’ex Milan Kessié

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

La Nigeria con Chukwueze titolare sconfitta in finale Coppa D’Africa dalla Costa D’Avorio, Kessié ha aperto la rimonta e Haller ha completato il successo

La Nigeria con in campo il giocatore del Milan Samuel Chukwueze ha perso la finale di Coppa D’Africa contro la Costa D’Avorio. Le “Super Aquile” sono state sconfitte per 2-1 dalla formazione di casa allo “Stadio Olimpico di Ebimpé” ad Abidjan. I nigeriani, dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo, sono stati prima ripresi a inizio secondo tempo e poi superati dagli “elefanti” a meno di 10 minuti dal termine del match. Due dei tre gol della sfida realizzati da ex giocatori di club della Serie A. Sfuma malamente, quindi, il sogno di Chukwueze, Victor Osimhen e compagni di riportare il trofeo continentale a casa dopo il successo del 2013. Non positiva la prova del giocatore del Milan partito a sorpreso titolare, ma sostituito a inizio ripresa. Grande protagonista, invece, l’ex rossonero Frank Kessié da leader e realizzato della nazionale ivoriana.

MILAN, PRESENTE CONTRO PASSATO: IN FINALE DI COPPA D’AFRICA SARÀ CHUKWUEZE VS KESSIÉ

Milan, male Chukwueze in Costa D’Avorio-Nigeria 2-1

La Coppa D’Africa torna in Costa D’Avorio e non in Nigeria, questo è il verdetto che ha dato la finalissima di Abidjan dove era impegnato anche il presente del Milan, Samuel Chukwueze e il passato, Frank Kessié.  Ha avuto la meglio il centrocampista classe 1996 tra i protagonisti del match, infatti è stato proprio l’ex Barcellona ad aprire le marcature degli ivoriani al 62′. Da li è partita la rimonta dei suoi verso l’insperato trionfo casalingo. Chukwueze, al contrario, non ha sfruttato l’occasione e la fiducia data dal c.t. Peseiro che lo aveva schierato dal 1′ dopo essere spesso subentrato a gara in corso. La prova dell’esterno offensivo rossonero, oggi schierato in posizione centrale, è stata decisamente opaca. Samuel si è visto poco nei 55′ in cui è rimasto in campo e quando si è notato per situazioni non nobili. L’esempio è una rissa nel primo tempo in cui era coinvolto direttamente anche il campione del Napoli Victor Osimhen. La sfida è stata sbloccata dalla rete dell’ex Udinese Troost-Ekong, pareggiata da Kessié e ribaltata dall’attaccante del Borussia Dortmund Sebastien Haller. L’ex Ajax corona così una vera storia sportiva e di vita: dalla lotta al cancro al trionfo.

CHUKWUEZE: “MILAN, TI PORTO LA COPPA! VAN BASTEN, KAKA E LA PRESSIONE”

Kessié leader nel trionfo della Costa D’Avorio

La Costa D’Avorio ha vinto la sua terza Coppa D’Africa, ma la più inaspettata. “Gli Elefanti” non sono nel periodo migliore della storia calcistica ivoriana, anche se ospitava quest’edizione del Torneo la qualificazione agli ottavi di finale è stata agguantata solo con un posto tra le migliori terze. Successivamente, sono arrivate le dimissioni del c.t. Jean-Louis-Gasset sostituito dal vice Faé che ha risollevato questa nazionale aiutandola a superare il Senegal ai rigori, grazie al pareggio di Kessié all’86’. Ai quarti sembrava tutto finito al 90′ contro il Mali, ma poi è arrivato il pari e ai supplementari la vittoria. L’ultimo ostacolo prima della finale è stata la Repubblica Democratica del Congo battuta 1-0. Dall’altra parte la Nigeria aveva nel mirino il quarto successo continentale trascinata lungo il torneo dalle sue stelle che giocano in Serie A come Osimhen e Lookman. Il giocatore del Milan Chukwueze ha faticato per avere un posto da titolare nella rosa più forte della competizione. Occasione avuta in finale, ma non sfruttata. Adesso è atteso il rientro a Milan per tornare ad aiutare la formazione di Stefano Pioli.

OSIMHEN, IL GIOCATORE PERFETTO SA DI MILAN: “DESTRO DI LEAO, SINISTRO DI CHUKWUEZE”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate