Sampdoria-Milan Primavera 2-0: beffa firmata dall’ex attaccante

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Dolorosa sconfitta per il Milan Primavera che perde 2-0 in casa della Sampdoria: a punire è l’ex attaccante rossonero

Dopo la bella vittoria contro la Juventus, il Milan Primavera subisce una brutta sconfitta contro la Sampdoria. Si potrebbe dire oltre il danno anche la beffa visto che il gol che ha aperto le danze lo ha segnato Gabriele Alesi, attaccante in prestito alla Sampdoria. La squadra di Abate resta al settimo posto e fallisce l’aggancio Play-off.

Il resoconto

La prima frazione di gioco si apre positivamente per il Milan: subito una grande occasione da corner per Capitan Zeroli, poco dopo arriva quella di Scotti che raccoglie un ottimo lancio di Nsiala, il portiere blucerchiato però non si fa sorprendere. Al 25′ è però la Sampdoria a passare in vantaggio e per di più con l’ex rossonero Gabriele Alesi che da pochi passi insacca una palla vagante. Verso la fine del primo tempo torna a spingere il Milan e per un nulla non trova il pareggio con un colpo di testa di Simic da corner.

Il secondo tempo parte male perché al 51′ la Sampdoria raddoppia con Leonardi, che finalizza un contropiede scaturito da una incomprensione di Bakoune. I ragazzi di Abate non mollano e creano delle occasioni per accorciare le distanze, prima con Scotti e poi con un doppio tentativo da parte di Liberali. Nel finale la partita si sporca e non c’è più nulla da fare per i rossoneri. La Sampdoria batte il Milan 2-0.

Ultime news

Notizie correlate