Salernitana-Milan, chi a centrocampo? Attenzione al giovanissimo

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il Milan scenderà in campo in casa della Salernitana per la penultima sfida di Serie A del 2023: la probabile formazione

Dopo il netto successo contro il Monza, il Milan vuole dare continuità contro il fanalino di coda della nostra Serie A: la Salernitana di Pippo Inzaghi. I rossoneri scenderanno in campo allo stadio Arechi di Salerno venerdì 22 dicembre alle ore 20:45. Sarà l’ultima sfida in trasferta del 2023 per gli uomini di Stefano Pioli, la penultima assoluta, con il Milan che chiuderà l’anno il 30 dicembre tra le mura amiche contro il Sassuolo. I rossoneri restano in emergenza infortuni, ma dovrebbero tornare al consueto 4-3-3 per la sfida di Salerno. Pioli ha un dubbio.

SALERNITANA-MILAN, DI PAOLO AL VAR: QUEL FUORIGIOCO GEOGRAFICO…

Le gestione della difesa

Come detto, dopo l’esperimento di difesa a tre contro il Monza, il Milan dovrebbe tornare al suo canonico 4-3-3. In porta giocherà ovviamente Maignan, protagonista anche nell’ultima sfida con un grandissimo intervento su Colpani. A destra rientrerà dalla squalifica il capitano Davide Calabria, che riprenderà il suo posto. Panchina, dunque, per Alessandro Florenzi, uscito stremato dalla sfida contro i brianzoli. Theo Hernandez, utilizzato come jolly difensivo nelle ultime uscite, dovrebbe tornare sulla sinistra. Al centro della difesa il solito Fikayo Tomori, ormai leader del reparto, affiancato da Simon Kjaer. Non è detto che il danese abbia i 90 minuti. In panchina, di conseguenza, è pronto eventualmente a subentrare Jan-Carlo Simic dopo l’esordio da favola con gol contro il Monza.

INFORTUNI MILAN, 2 RECUPERI PER LA SALERNITANA! BRUTTE NOTIZIE MUSAH

Dubbio a tre a centrocampo

Ora gli interrogativi principali sono a centrocampo. Musah sarà ancora indisponibile, così come Tommaso Pobega, uscito per infortunio nell’ultima sfida. Certamente ci saranno dal primo minuto Tijjani Reijnders, migliore in campo contro il Monza, e Ruben Loftus-Cheek. I due saranno le mezze ali. In regia sono in tre a giocarsi un posto da titolare: Bennacer, Adli e Krunic. Al momento il ballottaggio è serratissimo e non c’è un chiaro favorito. Se dovesse toccare all’algerino, sarebbe un ritorno da titolare per lui dopo il lungo infortunio. In un periodo di esordio di molti giovani, come Simic o Camarda, attenzione anche a Kevin Zeroli. Il capitano della Primavera di Ignazio Abate si è allenato con la prima squadra e con ogni probabilità sarà convocato per la sfida di Salerno. Non è impossibile che, a gara in corso, possa arrivare l’esordio anche per l’italiano classe 2005. Nessun dubbio, invece, per quanto riguarda il tridente: Pulisic a destra, Leao a sinistra e Giroud in mezzo. Chukwueze e Jovic pronti, eventualmente, a subentrare a gara in corsa.

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Tomori, Kjaer, Theo Hernandez; Loftus-Cheek, Bennacer/Adli/Krunic, Reijnders; Pulisic, Giroud, Leao.

ESCLUSIVA, DR. MARANO: “INFORTUNI MILAN, RESETTEREI TUTTO! OKAFOR E POBEGA…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate