Salernitana-Milan, Pioli: “Siamo in emergenza, infortuni strani”

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

La conferenza stampa di Pioli prima di Salernitana-Milan: tra infortuni, formazione titolare e primo giorno di Ibra

SALERNITANA-MILAN, CHI A CENTROCAMPO? ATTENZIONE AL GIOVANISSIMO

Vigilia di Salernitana-Milan e vicini a Natale. I valori espressi con il gruppo squadra alla festa di Natale del Milan sembrano una sottolineatura dei valori e dell’unità del gruppo.

“E’ vero, non c’è nemmeno il bisogno di sottolinearlo. C’è un grande gruppo che comprende anche chi ci permette di lavorare al meglio tutti i giorni”.

Com’è stato l’impatto di Ibra nel suo nuovo ruolo? Come lo avete visto in questa nuova veste?

“Il solito Zlatan, si tra approcciando con curiosità e determinazione al nuovo ruolo. L’ho visto felice e determinato, è stato un inizio interessante.”

Si è fatto un’idea sulla possibilità della Superlega?

“Ho appena saputo la notizia, non ho ancora in mano dei dati per dare un giudizio più profondo”.

SALERNITANA-MILAN, DI PAOLO AL VAR: QUEL FUORIGIOCO GEOGRAFICO…

Stiamo anche noi scoprendo i compiti di Ibrahimovic. Abbiamo sentito che vi accompagnerà nelle trasferte e che dovrebbe essere con voi già a per Salernitana-Milan…

“Sì domani ci sarà. E’ un valore aggiunto per me e per il club. Ha grande esperienza, è il simbolo di chi sfida le sfide”.

Un punto sugli infortuni. Pensi che, ora che la luce in fondo al tunnel si vede, ora si potrà vedere il vero Milan di questa stagione?

“Non faccio il bollettino medico, ma siamo ancora in emergenza. Gli ultimi infortuni sono stati strani e particolari. Stiamo lavorando per tornare alla normalità perchè abbiamo tante partite da giocare”.

Su Bennacer, è pronto per giocare 60/70 minuti o non ancora? Sugli infortuni: in un’intervista Pincolini ha detto di lavorare di meno nel momento in cui ci sono troppi infortuni. Si tratta di una cosa che fai anche tu?

“Spero abbia anche un buon minutaggio. Sta bene. Domani giocherà dall’inizio e rimarrà in campo fino a quando riuscirà”.

Nell’ultima partita ha schierato la difesa a 3 per proteggere Kjaer al rientro. Ripeterà la scelta in Salernitana-Milan o si potrà vedere il Milan di inizio stagione?

“Abbiamo giocato a 3 per quello e per le caratteristiche del Monza. La Salernitana cambia modo di attaccare. Ci metteremo in campo nel modo più adatto”.

INFORTUNI MILAN, 2 RECUPERI PER LA SALERNITANA! BRUTTE NOTIZIE MUSAH

Ieri abbiamo parlato con Bennacer, torno su un suo impiego in Coppa d’Africa. Avete parlato con lui o con la Nazionale per un utilizzo intelligente del giocatore (visto il lungo infortunio)?

“Non siamo noi e il giocatore a fare il calendario. Lui sta bene. Se accetterà la convocazione andrà in Coppa d’Africa, così come Chukwueze. Toccherà poi a noi trovare altre soluzioni”.

Non c’è da parte tua un moto d’orgoglio nel vedere la squadra che ti segue anche dopo un momento difficile come quello appena trascorso?

“Non possiamo essere soddisfatti di quello che abbiamo fatto finora, ma possiamo rendere  migliore di quello che è stata finora”.

Un commento su Pippo Inzaghi allenatore: esattamente quasi trent’anni fa lei lo ha marcato in Serie A. Si ricorda?

“Non ricordo di averci giocato contro, in realtà ricordo molto poco di quando giocavo. Inzaghi al Milan ha dato tanto, è nel cuore dei tifosi. Fa l’allenatore da un po’, capitano dei momenti difficili. Gli faccio l’in bocca al lupo, anche se domani saremo rivali”.

Su Leao: forse non ancora brillante in Champions, tornato all’assist in Serie A. Quanto sarebbe importante per il Milan e per lui un ritorno al gol?

E’ importante per noi e per lui. Arrivava da un periodo di stop, l’ho visto bene in questi giorni. Mi auguro che domani sia al top”.

A proposito degli infortuni: si continua a dire che avete messo in atto dei cambiamenti per tentare di ridurre il numero. Quando potremo vedere i risultati di questi cambiamenti?

“Spero il prima possibile, anche se purtroppo avremo alcuni infortuni molto lunghi. Speriamo di tornare presto alla normalità”.

Su Krunic: vedo che non lo usi più nei ricambi. Al di là della condizione, c’è anche una sua partecipazione non brillante agli allenamenti?

“In questo momento c’è qualcuno che sta meglio di lui”.

Un centrocampo con Bennacer, Reijnders e Loftus sarebbe sostenibile anche in Salernitana-Milan?

“Dipende da come vogliamo giocare. E’ un trio che può fare bene insieme e darci il giusto equilibrio”.

La Salernitana è una squadra in lotta per la salvezza ma ha spesso dato del filo da torcere alle grandi squadre. Come si prepara una partita in un clima così infuocato?

“Dobbiamo interpretare la partita come se fosse l’ultima spiaggia anche per noi”.

ESCLUSIVA, DR. MARANO: “INFORTUNI MILAN, RESETTEREI TUTTO! OKAFOR E POBEGA…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate