“A Pioli non sembra vero!”: Gazzetta e gli 11 per Salernitana-Milan

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Gazzetta dà le ultime di formazione verso Salernitana-Milan: per il quotidiano le scelte di Pioli sono un auto-regalo

Il Milan prepara la trasferta campana per dare continuità agli ultimi buoni risultati: domani sera, contro la Salernitana, Stefano Pioli deve fare ancora i conti con le assenze. Ciononostante, può contare su sistema di gioco e titolari sui quali pensava di poter fare affidamento in estate. Uno su tutti Ismael Bennacer, che potrebbe tornare a giocare dal primo minuto per la prima volta dopo il suo recupero dal lungo infortunio. Sarà nuovamente un 4-2-3-1, si riproporrà la difesa a tre o si torna alla formula iniziale? La Gazzetta dello Sport fa luce.

SALERNITANA-MILAN, DI PAOLO AL VAR: QUEL FUORIGIOCO GEOGRAFICO…

Pioli torna ai fedelissimi?

“A seguito di settimane di esperimenti, più o meno riusciti, Stefano Pioli torna alla formula originaria. Un Milan fedele o molto fedele alla sua versione tipo: contro la Salernitana, trasferta che anticipa il Natale, il tecnico si regala squadra che aveva pensato in estate. Potrebbe succedere per la prima volta in stagione: Bennacer in regia e allo stesso tempo una coppia di difensori centrali di ruolo (Kjaer e Tomori), due terzini regolarmente in fascia (Calabria e Theo Hernandez) e un tridente d’attacco impostato con due esterni di ruolo e un centravanti di esperienza. Da tempo sembrava una conquista irraggiungibile: gli infortuni in serie avevano costretto Pioli a rivedere gli schemi.

Dopo una serie di fughe in avanti, Loftus-Cheek tornerà mezzala destra, il ruolo che più gli si addice; Reijnders, a suo agio anche in zone del centrocampo non abituali, farà di nuovo la mezzala sinistra. Pioli ha altre 48 ore per decidere a chi affidare la regia: Bennacer è disponibile ma non nelle condizioni di dirigere il gioco per una partita intera. Se non partisse titolare, Adli o Krunic sono pronti a sedersi al suo posto. In attacco di nuovo insieme i tre titolarissimi: Giroud, Pulisic, Leao“.

SALERNITANA-MILAN, CHI A CENTROCAMPO? ATTENZIONE AL GIOVANISSIMO

Ma la panchina…

“Lo schieramento in panchina è invece diverso da quello che Pioli si augurerebbe di trovare voltandosi in cerca di alternative: i soliti infortuni riducono le opzioni a disposizione dell’allenatore. Musah dovrebbe tornare contro il Sassuolo per l’ultima gara casalinga del 2023, Okafor e Pobega hanno tempi lunghi: il primo si rivedrà a fine gennaio, il secondo chissà. Potrà essere stabilito con più certezza in giornata: è infatti in programma un consulto decisivo per la scelta tra l’intervento chirurgico o la terapie. In ogni modo, non si abitui Pioli a contare sui suoi fedelissimi. Proprio a partire da Bennacer, appena riaccolto in gruppo. Ismael è tra i pre-convocati dell’Algeria per la prossima edizione della Coppa d’Africa. Se Ismael verrà inserito anche nella lista definitiva dei partecipanti al torneo, risponderà presente”.

UN NOME PER USCIRE DALL’EMERGENZA? INFORTUNI, IL MILAN VALUTA L’OPZIONE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate