Salernitana-Milan 2-2, Marelli: “Mani Fazio, giusto così! Ma che errore Doveri…”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Marelli e la moviola di Salernitana-Milan: il mani di Fazio, l’infortunio di Tomori e gli errori di Doveri

In una partita ricca di episodi come quella di ieri tra Salernitana e Milan, tanto materiale per il lavoro di Luca Marelli, addetto alle questioni arbitrali per DAZN. Intervenuto nel post partita, l’esperto ed ex direttore di gara ha analizzato il possibile calcio di rigore non concesso al Milan per il tocco di braccio di Fazio, il gol del vantaggio di Candreva e il tempo di recupero.

SALERNITANA-MILAN, BRACCIO LARGO DI FAZIO: ERA RIGORE?

Era rigore?

“È un episodio che assomiglia molto, per chi ha memoria, del rigore non concesso in Milan-Fiorentina per il tocco di braccio di Loftus-Cheek. È un braccio che non si muove verso l’esterno, ma verso la figura. Il movimento sembra congruo, ma comunque tutto questo sarebbe stato annullato perché viziato da un fuorigioco a inizio azione di Giroud. Errore dell’assistente Rocca che non l’ha rilevato. Naturalmente il VAR non può intervenire su un fuorigioco sbagliato, si è ripreso con un calcio d’angolo che in realtà non doveva esserci”.

Poi, arriva la (clamorosa) specifica:

“Devo specificare un mio errore: l’azione che abbiamo fatto vedere del fuorigioco di Giroud non c’entrava niente col tocco di braccio di Fazio. È semplicemente un errore mio: seguendo due partite ogni tanto capita di confondersi un attimo. Non cambia la mia valutazione sul mani, però ho sbagliato ed è giusto sottolinearlo e chiedere scusa ai telespettatori”.

SALERNITANA-MILAN 2-2, PIOLI: “UNA SOLA COSA POSITIVA DOPO STA SERA”

Altre due criticità

“Il secondo episodio che andiamo a vedere è la rete del 2-1 della Salernitana. Ci sono state un po’ di proteste da parte del Milan perché il gioco non è stato fermato in seguito all’infortunio di Tomori, che poi è dovuto uscire per un problema alla gamba destra. In realtà è corretto così. Naturalmente è una scelta libera dei giocatori. L’arbitro deve interrompere il gioco solo ed esclusivamente nel caso in cui sia coinvolta la testa dei giocatori stessi. È questione di scelte, non mi metto a discutere di quello che è stato: semplicemente il regolamento non impone all’arbitro di interrompere l’azione”.

“Ultimo flash: Doveri ha sbagliato molto sul tempo di recupero. Verso il 93′ 35″ si è accesa una mischia nei pressi della panchina della Salernitana, con anche un’espulsione, e mancava 1 minuto e 25 secondi. In realtà Doveri ha fischiato a 95′ 30″. Un errore perché mancava almeno un altro minuto di recupero che doveva essere aggiunto”.

SALERNITANA-MILAN 2-2, LOFTUS-CHEEK: “DIFFICILE IN TRASFERTA. SCUDETTO? TUTTO PUÒ SUCCEDERE”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate