Salernitana-Milan, Di Paolo al VAR: quel fuorigioco geografico…

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il Milan scenderà in campo in casa della Salernitana per la penultima sfida di Serie A del 2023: la designazione arbitrale

Dopo il netto successo contro il Monza, il Milan vuole dare continuità contro il fanalino di coda della nostra Serie A: la Salernitana di Pippo Inzaghi. I rossoneri scenderanno in campo allo stadio Arechi di Salerno venerdì 22 dicembre alle ore 20:45. Sarà l’ultima sfida in trasferta del 2023 per gli uomini di Stefano Pioli, la penultima assoluta, con il Milan che chiuderà l’anno il 30 dicembre tra le mura amiche contro il Sassuolo. La Lega Serie A ha reso nota la designazione arbitrale per la 17ª giornata di campionato.

INFORTUNI MILAN, 2 RECUPERI PER LA SALERNITANA! BRUTTE NOTIZIE MUSAH

Arbitra Doveri

Il direttore di gara per la sfida di Serie A tra Salernitana e Milan sarà Daniele Doveri di Roma. Per il quarantaseienne di Volterra, sarà la prima volta con i rossoneri quest’anno. I precedenti della scorsa stagione, invece, sono due e sono piuttosto infausti. Doveri ha diretto il Milan in due sconfitte inaspettate: il 3-1 contro l’Udinese e il 2-0 contro lo Spezia, a cavallo tra andata e ritorno dei due Euroderby. Totalmente diverso il discorso per quanto riguarda la stagione 2021/2022. Nell’anno dello scudetto, Doveri diresse alcune tra le gare più importanti per il successo rossonero come la rimonta di Verona, quando il Milan vinse 3-1 con doppietta di Tonali, o proprio Sassuolo-Milan 0-3, la gara che consegnò il titolo agli uomini di Pioli. Le altre tre direzioni di quella stagione, invece furono tre pareggi: i due 1-1 contro Juventus e Inter nel girone di andata e il deludente 0-0 contro il Torino.

BENNACER: “ADLI PORTA GIOIA! IBRAHIMOVIC? NON NE ABBIAMO PARLATO MA…”

Di Paolo al VAR, brutti ricordi

Al VAR ci sarà Aleandro Di Paolo. In stagione il quarantaseienne di Avezzano ha preso posto al VAR già in due gare dei rossoneri. Il primo precedente è lìinfausto derby in cui l’Inter trionfò con un nettissimo 5-1. Il secondo, il più recente, è quello tra Genoa e Milan, con le polemiche di Zangrillo per la convalida del gol di Pulisic e con quel folle finale con l’espulsione di Mike Maignan e le prodezze di Olivieri Giroud, portiere per una notte. I precedenti più infausti risalgono alla stagione dello scudetto, quando Di Paolo commise due gravi errori ai danni del Milan. Il primo arrivò nella sfida tra Milan e Verona, vinta poi dai rossoneri in rimonta per 3-2. In quell’occasione fu assegnato un rigore agli ospiti per un fallo di Romagnoli su Kalinic, quando in realtà fu il centravanti a commettere fallo sull’allora capitano rossonero. Il secondo, più decisivo, fu in Milan-Napoli. In quel caso venne annullata la rete di Kessié, che sarebbe valsa il pareggio, per via del ben noto “fuorigioco geografico” di Olivier Giroud.

ESCLUSIVA, DR. MARANO: “INFORTUNI MILAN, RESETTEREI TUTTO! OKAFOR E POBEGA…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate