Sacchi: “Ci sono tre strade per fermare Messi, su Theo?”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Quando parla Arrigo Sacchi si sta sempre ad ascoltare, quest’oggi ha parlato della finale dei Mondiali e di Theo e Giroud.

Lo storico allenatore del Milan, uno dei tecnici che può dire di aver cambiato con le sue idee il gioco del calcio, si è concesso a qualche considerazione alla Gazzetta dello Sport:

Sulla finale tra Francia e Argentina, un consiglio per la squadra di Deschamps:  “Cosa devono fare per vincere? Quello che facevo quando affrontavo Il Napoli. Spiegavo: “Loro hanno Maradona, ok. Abbiamo tre strade. Prima: teniamo noi la palla, in modo che non ce l’abbia Diego. Seconda: quando ce l’hanno loro, li aggrediamo in modo che la palla non arrivi a Diego. Terza: se arriva a Diego, lo affrontiamo compatti”. Vale contro Messi e Mbappè: giocare da squadra contri i fenomeni. Favorita? “Non lo so. Ma mi piacerebbe che vincesse Messi per coronare una carriera splendida. Mbappé l’ha già vinta”.

LEGGI QUI – Milan, segnali positivi per il rinnovo di Giroud: i dettagli

La Francia dei milanisti Hernandez e Giroud? “Theo rispetta di più le mansioni di terzino, al Milan non si capisce se sia ala, centravanti… Giroud è un fior di professionista, merita queste soddisfazioni”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Arrigo Sacchi

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate