Sabatini: “Darmian errore del Milan, se lo sono perso”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Intervenuto ai microfoni di Mediaset, Sandro Sabatini ha esaltato Matteo Darmian, ex giocatore delle giovanili del Milan che sta brillando in questa stagione con la maglia dell’Inter. Dopo aver rubato la titolarità sulla fascia a Dumfries, l’ex rossonero è stato impiegato da Inzaghi come braccetto di destra della difesa a tre. Questa intuizione dell’allenatore si è rivelata vincente e Darmian si è conquistato la titolarità, anche a seguito dell’infortunio di Milan Skriniar. L’ex, tra gli altri, Manchester United ha ripagato la fiducia del suo allenatore mettendo in campo prestazioni sempre più convincenti.

ULTIME NOTIZIE MILAN – (ESCLUSIVA) NICOLODI: “KAMADA SA FARE TANTE COSE MA NON BRILLA PER CONTINUITÀ”

Le parole su Darmian di Sandro Sabatini: “Complimenti a Darmian e complimenti a Inzaghi. Perché è lui che lo ha schierato lì, non ci è andato da solo. Comunque i complimenti vanno fatti personalmente al calciatore. Ha avuto una bella carriera con una bella esperienza internazionale, che però non gli è stata tanto riconosciuta. Tutto parte da un errore iniziale. Errore che accomuna tutte: Juventus, Inter, Napoli, Milan, Roma”.

“Darmian era un ragazzino del Milan -ha proseguito Sabatini – che poi nelle varie operazioni di mercato è andato a finire da altre parti. E i rossoneri se lo sono perso. Perché? Perché quando lo hanno perso se non erano gli anni di Stam e Nesta, ci siamo vicini. Quindi quando tu avevi questi grandi giocatori è normale che Darmian te lo perdevi. Se però fossero stati gli anni, faccio il nome di uno che comunque ha fatto una buona carriera, di Bonera probabilmente lo avrebbero tenuto”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate