Il grande ex Ronaldinho torna a parlare del Milan: l’intervista

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

La leggenda del Barcellona e del Milan Ronaldinho è stato intervistato ai microfoni di Supertele su DAZN. Nel corso della sua intervista l’ex fantasista ha parlato del Milan del passato e del presente.

– Leggi QUI il messaggio di vicinanza del Milan al calciatore –

Sul Milan: “Guardo sempre il calcio italiano e il Milan con molto piacere. In questi anni ha fatto molto bene e sono davvero contento contento”

Su Leao: “Leao lo guardo spesso, mi piace molto. È un grandissimo giocatore. In questo momento è uno dei più bravi ”

Sul passato: “Ho bellissimi ricordi con la maglia del Milan, ho passato due anni e mezzo di grande felicità per me”

Su Maldini e Galliani: “Sono molto emozionato per loro, due grandi amici e che mi hanno aiutato molto a Milano. Vedere loro felici e soddisfatti, mi rende molto contento”

Sull’eventuale suo possibile “erede”: “Ci sono tanti calciatori bravissimi, ma io non amo particolarmente i paragoni. Ci sono tanti calciatori che sono davvero forti”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate