Roma-Milan, Pioli cambia l’attacco: l’ipotesi del quotidiano

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

In vista del ritorno dei quarti di finale tra Roma e Milan, Stefano Pioli starebbe preparando qualche variazione tattica per rimontare il risultato

In vista del ritorno dei quarti di finale tra Roma e Milan, Stefano Pioli starebbe preparando qualche variazione tattica per rimontare il risultato. In particolare, il tecnico rossonero vorrebbe sfruttare al massimo la forza offensiva della sua squadra, che quest’anno raramente ha deluso.

La formazione studiata per Roma

Come riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, per recuperare il gol di svantaggio dai giallorossi Pioli avrebbe in mente una modifica nella formazione titolare. Il Milan che potremmo vedere a Roma dal primo minuto infatti, rischia di essere ancor più a trazione anteriore rispetto alla sua versione standard.

Con due varianti: la prima, già vista contro il Lecce in campionato, vedrebbe Pulisic alle spalle di Giroud con Chukwueze a destra e Leao a sinistra. La seconda, forse più attuabile a gara in corso, è un 4-4-2 con il tandem Giroud-Jovic in attacco e Pulisic-Leao sulle fasce. In entrambi gli scenari, ad iniziare in panchina sarebbe Ruben Loftus-Cheek, sia per le ultime prove opache e sia perchè i suoi muscoli potrebbero servire meno giovedì vista l’assenza di Cristante in quella zona di campo. C’è anche la possibilità, infine, che l’inglese trovi spazio nella mediana a due al posto di uno tra Bennacer, Reijnders o Adli.

Ultime news

Notizie correlate