Roma-Milan, Marchetti: “La mossa di De Rossi fastidiosa, la colpa non è di Pioli”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

La mossa della Roma di De Rossi che ha creato fastidio al Milan e l’attribuzione delle colpe nei rossoneri

Luca Marchetti a Sky Sport si è espresso tra andata e ritorno dei quarti di finale di Europa League tra Roma e Milan analizzando tatticamente le mosse che hanno spostato il pallino del gioco dalla parte della squadra allenata da Daniele De Rossi a discapito di quella di Pioli. In vista del match di giovedì però il giornalista ha messo in guardia ricordando che ora la strategia di De Rossi non è più una novità. Marchetti ha anche scagionato Pioli dalle responsabilità. Qui le dichiarazioni a Sky.

Roma-Milan, la mossa di De Rossi ora conosciuta da Pioli

Luca Marchetti a due giorni dal ritorno del derby italiano in Europa League ha detto la sua su quello che ha fatto male della Roma al Milan all’andata. La stessa mossa ora è conosciuta e potrebbe non funzionare nel match dell’Olimpico: “Se De Rossi ripropone la mossa di El Shaarawy adesso il Milan sa come comportarsi, sia che la faccia sia che preferisca altro. È normale doversi adattare alle novità”.

La suddivisione delle colpe nei rossoneri

Il giornalista di Sky Sport ha poi individuato nel poco funzionamento della fascia sinistra come problematica dei rossoneri all’andata: “Il Milan è sempre stato pronto, la sorpresa puoi averla nei primi 10′, ma non è la prima volta che un’ala offensiva avversaria dà fastidio in fase di non possesso alla fascia sinistra del Milan”. Il malfunzionamento del tandem Theo Hernandez-Rafael Leao, a parere di Marchetti, toglie le colpe a Stefano Pioli: “Se poi la stessa fascia sinistra non funziona la colpa non è di Pioli”.

Ultime news

Notizie correlate