Roma-Milan, Leao: “Critiche? Una sfida, ma dipende da tutti”

I più letti

Rafael Leao ha parlato in conferenza stampa insieme all’allenatore rossonero Stefano Pioli alla vigilia della partita Roma-Milan

Alla conferenza stampa della sfida di ritorno dei quarti di Europa League tra Roma e Milan ha parlato Rafael Leao insieme a mister Stefano Pioli per rispondere alle domande dei giornalisti. La partita di domani è forse la più importante della stagione e i rossoneri dovranno ribaltare il risultare dell’andata guidati proprio dal fuoriclasse portoghese.

Le sue dichiarazioni

Sulla partita: “Dopo la partita di Reggio Emilia abbiamo ritrovato fiducia ed energia, siamo stati tutti insieme nello spogliatoio, abbiamo parlato: conosciamo perfettamente il valore della gara. Ora abbiamo due partite che sono molto importanti per questa stagione“.

Sulla gara di andata: Sono rimasto deluso perchè potevo fare di più nonostante ci abbia provato. Poi capitano partite che ci sei e non ci sei, ma fanno parte della crescita. Sono stati i dettagli a fare la differenza, loro sono stati più bravi ma domani sarà un’altra partita. Dovremo fare meno errori, quando la squadra sta bene si esaltano anche le mie qualità“.

Sul paragone con Dybala: Non mi piace fare questo tipo di confronti. Secondo me Dybala è fortissimo, mi piace, mi dà la gioia nel vederlo perchè nel calcio moderno ci sono pochi giocatori con le sue caratteristiche. Dopo la partita abbiamo parlato, mi ha dato dei consigli, abbiamo un bel rapporto e siamo entrambi giocatori forti“.

Sulle critiche alla squadra e sul fatto di esserne leader: “Quando sei al Milan è normale sentire le critiche. Se siamo qua è perché abbiamo qualità, ma la pressione che abbiamo su è buona. Giochiamo tutti per il Milan: se giochiamo bene siamo tutti felici compreso il mister e chi lavora per la società. Oggi Poteva esserci qualcun altro, ma sì: io voglio essere leader non qui, ma sul campo”.

Ultime news

Notizie correlate