Roma-Milan, Gabbia: “C’è delusione. Derby? Metteremo il cuore in campo”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il Milan non riesce nella rimonta a Roma e perde anche la gara di ritorno, venendo eliminata dall’Europa League: le parole di Matteo Gabbia

Altra prova profondamente negativa per il Milan di Stefano Pioli, che non riesce nella rimonta contro la Roma e abbandona l’Europa League ai quarti di finale. Partita nuovamente mal interpretata dai rossoneri, che ci mettono solo 12 minuti a passare in svantaggio ancora per mano di Gianluca Mancini, il più lesto ad avventarsi sulla palla vagante dopo il palo di Lorenzo Pellegrini. Dopo 10 minuti arriva la batosta definitiva per gli uomini di Pioli, con la rete di Paulo Dybala che fissa il punteggio sul 2-0 e obbliga i rossoneri a fare tre gol per sperare almeno nei supplementari. Dopo quel gol il Milan prova in tutti i modi, giocando anche in superiorità numerica dal 31′ minuto. L’unica rete del match per i rossoneri, però, arriva al minuto 85 grazie all’incornata di Matteo Gabbia, troppo tardi per cambiare le sorti del passaggio del turno. Roma-Milan finisce 2-1: le parole di Matteo Gabbia a MilanTV.

Le parole di Matteo Gabbia

Sul gol: “Il mio gol purtroppo non conta niente. C’è tanta delusione e amarezza, volevamo uscire dal campo con un risultato diverso. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche e, da domani, inizieremo a preparare con tutta l’energia e la forza possibile il derby di lunedì, che è importantissimo”.

Cosa non ha funzionato? “Ci aspettavamo tutto quello che la Roma ha messo in campo, l’avevamo preparata nel modo migliore possibile. C’è delusione perché volevamo fare qualcosa di diverso. Complimenti a loro”.

Sulla finalizzazione: “Abbiamo creato tanto, soprattutto dopo il rosso a Celik. Oggi è andata così e nonnserve a nulla dire che potevamo fare più gol. Ormai questa partita è passata e dobbiamo guardare alla prossima”.

Sul derby: “È una partita fondamentale per noi e faremo tutto il possibile per fare bene. Metteremo il cuore in campo”.

 

Ultime news

Notizie correlate