Borghi avverte in vista della Roma: “Milan, hai un grosso problema”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Stefano Borghi è intervenuto in vista di Roma-Milan analizzando il grande problema emerso nella gara di andata

Il Milan è chiamato alla rimonta. I rossoneri scenderanno in campo domani sera allo stadio Olimpico di Roma per tentare di staccare il pass per la semifinale di Europa League contro una tra Bayer Leverkusen, in doppio vantaggio dopo la gara di andata, e West Ham. Gli uomini di Stefano Pioli, però, dovranno recuperare il gol di svantaggio che ha permesso ai giallorossi di imporsi nella gara di andata. Quella partita tra Milan e Roma ha fatto emergere con forza un grande difetto dei rossoneri. Questa è la visione del giornalista, telecronista e opinionista Stefano Borghi, intervenuto ai microfoni di Cronache di spogliatoio.

Il pensiero di Stefano Borghi

“Il Milan nella partita di andata secondo me ha mostrato quello che è stato in certi passaggi della stagione, in certe partite della stagione, un problema, non da poco: il Milan, se lo sorprendi, ci mette un po’ ad adattarsi. Il secondo tempo dei rossoneri è stato migliore del primo, assolutamente, perché c’è la capacità di correggere gli errori. Però se tu sorprendi il Milan sullo scenario iniziale lo mandi in crisi per un po’ di minuti, ed è quello che è successo giovedì scorso”.

Ultime news

Notizie correlate