Roma-Milan 1-2

Roma-Milan 1-2

Di seguito tutte le dichiarazioni rilasciate dal mister e dai protagonisti della vittoria ottenuta per 2-1 dal Milan sul campo della Roma.

Pioli

Sulla partita. “Abbiamo giocato con personalità, con le nostre idee e il nostro modo di approcciare la gara. In 11 contro 11 abbiamo fatto un’ottima partita. Queste partite ci danno forza, convinzione e morale. Dobbiamo cavalcare questo momento positivo, stando molto sul pezzo e concentrati. Ora è il momento di essere spavaldi, non di essere timorosi”

Sulle situazioni tattiche. “Ci voleva personalità e semplicità nella gestione della palla, l’abbiamo fatta girare bene sia in undici contro undici sia in inferiorità numerica. Abbiamo meritato questa vittoria. Nel nostro modo di giocare non possiamo essere intensi o generosi. Ci sta che qualche errore lo facciamo ma ci prendiamo i nostri rischi perché abbiamo un modo di giocare che ci dà sicurezza e certezza: non possiamo pensare di dominare tutta la partita. Il livello in Italia si sta alzando, sia le squadre forti come la Roma che le altre sono capaci di metterti in difficoltà”

Sulle polemiche arbitrali. “È giusto che commentiate voi le decisioni dell’arbitro, io alleno la squadra e devo valutare la prestazione della squadra. Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare per personalità, qualità, attenzione e caparbietà”

Sulla partita di Zlatan Ibrahimovic. “Ibra è sempre carico, tutti i giorni. I campioni si nutrono anche di queste motivazioni. Io ero più carico quando giocavo in trasferta. E’ un grande campione che sta aiutando la squadra a crescere, e se riuscirà ad allenarsi con continuità non potrà far altro che migliorare la sua condizione. Stasera l’ho visto più sciolto nei movimenti, più legato con la squadra, più attivo”

Sui risultati della squadra. “10 vittorie in 11 partite sono dati importanti. Tanti meriti sono del club, che ha dato continuità a questo progetto, prendendo giovani di potenziale e giocatori esperti. Siamo cresciuti, ma siamo solo all’inizio del campionato: ci sono tante difficoltà nel vincere le partite, dobbiamo tenere alte le prestazioni e la nostra mentalità”

Sul campionato. “Non so se il Milan in questo momento è superiore, ci sono squadre fortissime. L’Inter è la favorita, il Napoli è fortissimo e non credo che la Juve sia fuori dai giochi. L’anno scorso negli scontri diretti sapevamo di dover fare qualcosa di eccezionale: quest’anno invece siamo più consapevoli di essere una squadra forte che se la può giocare, siamo convinti di poter vincere le partite”

Zlatan Ibrahimovic

Sulla vittoria. “Abbiamo fatto una grande partita e abbiamo giocato con tanta fiducia. È una grande vittoria, sapevamo che non sarebbe stato facile con un uomo in meno: abbiamo dimostrato grande carattere, sappiamo anche soffrire. Bisogna continuare con questa fiducia e con questo ritmo”

Sul gol. “Ogni tanto faccio qualche sorpresa, oggi su punizione. 101 km/h? Normalmente va più forte, va a 200. I fischi mi servono, mi sento vivo: più fischiano più sono vivo, l’adrenalina ti porta tanto”

Sul campionato. “Proveremo a vincerlo, noi ci crediamo. La stagione è lunga, serve continuità in ogni partita: è ancora presto. Pensiamo ad una partita alla volta, ora la Champions, poi il derby”

Rade Krunic

Sulla partita. “Abbiamo vinto meritatamente. Siamo stati più pronti dall’inizio, abbiamo fatto molto bene i primi 20 minuti e dopo il gol di Ibrahimovic è stato molto più facile. Dopo l’espulsione abbiamo sofferto, ma è andata bene”

Sul gruppo. “La nostra forza è saper soffrire, tutti insieme soffriamo come gruppo. Ci aiutiamo l’uno con l’altro, e ci vogliamo bene. Quelli che giocano poco danno il massimo, come me e Castillejo. Abbiamo 26 giocatori e tutti siamo importanti: siamo tutti insieme in questa lotta per lo Scudetto”

Leggi QUI le pagelle di Roma-Milan 1-2

photocredits acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *