il 14/12/2022 alle 23:54

Rivaldo contro Ancelotti: “Non ha il sangue brasiliano nelle vene”

0 cuori rossoneri

L’ex giocatore del Milan, allenato da Ancelotti, Rivaldo, si è scagliato contro il suo vecchio allenatore: le sue dichiarazioni.

Vitor Borba Ferreira, meglio conosciuto come Rivaldo, è stato un attaccante brasiliano, ha vinto la Liga con il Barcellona e il Mondiale nel 2002 con la Selecao.

Proprio nel 2002 ha lasciato la Catalogna, acquistato dal Milan di Berlusconi. Rivaldo, nel Milan di Ancelotti, ha disputato 40 partite tra Serie A, Champions League e Coppa Italia, mettendo a segno appena 8 gol. C’era quando il Diavolo ha vinto la Champions League 2002-2003, ma non la sente del tutto sua per non essere stato molto protagonista.

LEGGI QUI – Theo carica l’ambiente: “Non abbiamo paura di Messi!”

Non stupiscono dunque le sue dichiarazioni contro Ancelotti riguardo a questo fatto: il Brasile dopo l’eliminazione a sorpresa nei Mondiali in Qatar ha visto chiudersi l’era Tite, che ha rilasciato le dimissioni. La federazione sta dunque cercando il sostituto e tra i nomi fatti risultano quelli di Guardiola e di Ancelotti, appunto. 

Rivaldo però non è molto entusiasta di queste soluzioni, come riportato dal Corriere della Sera:

“Credo sia una mancanza di rispetto nei confronti di noi brasiliani e dei tecnici di valore che abbiamo qui. Come Rogerio Ceni, Renato Gaucho, Fernando Diniz e Dorival Junior. Un C.T. straniero non ci darebbe la certezza di vincere il prossimo Mondiale. La Seleção deve essere guidata da chi ha sangue brasiliano nelle vene”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *