Rijkaard: “Non volevo giocare contro il Milan, Reijnders ha un gran futuro”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Frank Rijkaard racconta del suo doloroso addio al Milan e si sbilancia sulle potenzialità di Reijnders: i rossoneri hanno in mano un gioiello

L’ex leggenda del Milan, Frank Rijkaard, è stato intervistato da Carlo Pellegatti. L’olandese insieme a Marco Van Basten e a Ruud Gullit ha formato un trio indimenticabile per i tifosi rossoneri. Rijkaard ricorda l’addio al Milan e si espone su Tijjani Reijnders.

L’investitura per Reijnders

La fatica dell’affrontare il Milan: “Non volevo giocare contro il Milan, l’ho sempre detto che è stato destino. Qui in Olanda tutti i tifosi hanno detto che sarebbe stato bello giocare contro la mia ex squadra, ma io avrei preferito giocare con qualsiasi altra squadra italiana. Al Milan sono stato fortunato, facevo parte di un grande gruppo di giocatori e della squadra più forte in quel momento al mondo. Posso solo ringraziare la gente.

Cosa dobbiamo aspettarci da Reijnders? “Reijnders credo stia facendo molto bene, ha un buon futuro davanti. La squadra del Milan sta lavorando forte per tornare a un livello alto”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate