Riccardo Saponara: “San Siro è uno stadio speciale”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

L’ex della partita Riccardo Saponara attualmente in forza alla Fiorentina, ma con un passato nel Milan ha parlato al canale ufficiale TikTok della squadra toscana a 2 giorni dalla partita di San Siro che vedrà affrontarsi il Milan di Stefano Pioli e la Fiorentina di Vincenzo Italiano.

Leggi Qui È ora di primi bilanci: tra responsabilità e riscatto

Queste le dichiarazioni di Saponara riguardo all’emozione di giocare a San Siro e in particolare alla partita di domenica alle 18: “San Siro è uno stadio speciale, per tutti ed è molto stimolante perché in questi ultimi anni il Milan è diventata una squadra di altissimo livello e ha un seguito incredibile allo stadio quindi sarà una battaglia davvero stimolante. Per il momento che stiamo vivendo abbiamo tutte le carte in regola per mettere i rossoneri in difficoltà e per rosicchiare qualche punto a una squadra che è diventata una certezza del nostro campionato. Non sarà semplice, perché loro hanno bisogno a tutti i costi di punti e noi vogliamo invece continuare la nostra striscia positiva”.

Saponara si è espresso in questo modo sul momento della Fiorentina: “In Conference abbiamo incontrato alcune difficoltà inizialmente. Alcuni infortuni hanno inciso. Nello scorso mese siamo andati un po’ in confusione. Però si vedevano i segnali per una risalita. mancava la consapevolezza secondo me. E ci è voluto poco per ritrovarci. Nel calcio ci sono alti e bassi. Abbiamo entusiasmato in certi momenti”.

L’ex Milan ha fatto trasparire tutta la sua gioia per la vittoria contro la Salernitana: “Vivo il gol come una liberazione, come quella che ho vissuto mercoledì. Quando fai bene è facile portare il pubblico dalla tua parte. Uscire fra i fischi fu un colpo al cuore e il mister ha voluto fissare un obiettivo: riportare il tifo dalla nostra”.

Riccardo Saponara ha giocato nel Milan una stagione e mezzo dal 2013 al gennaio 2015 proveniente dall’Empoli, ma deludendo le aspettative anche a causa dei problemi fisici. Alla fine della sua esperienza in maglia rossonera sono state solo 8 le presenze prima di ritornare nella squadra del presidente Corsi.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate