Milan, Gentile: “Pioli si sarebbe aspettato una big, Arabia giusta soluzione”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il commento del giornalista alla scelta di vita di Pioli dopo la fine del quasi quinquennio al Milan

Riccardo Gentile ha parlato a Sky Sport della scelta di vita di Stefano Pioli che dopo la separazione anticipata di un anno dal Milan ha optato per il trasferimento in Arabia Saudita. Il tecnico emiliano allenerà l’Al Ittihad di Gedda. Il giornalista ha commentato positivamente la scelta di Pioli dopo le mancate chiamate di big italiane o estere. Qui le parole del telecronista.

Chiamate mancate e scelta araba: l’opinione di Gentile

Riccardo Gentile si è espresso sulla notizia della decisione di Pioli di accettare l’offerta dell’Al Ittihad per andare allenare in Saudi Pro League. Il giornalista ha detto la sua sulle mancate chiamate da parte di top del campionato italiano e di quelli esteri dopo aver lasciato il Milan: “Forse si sarebbe aspettato una chiamata da un altro club, magari anche una big in Italia, ma questo non è accaduto, nemmeno all’estero”. Il telecronista ha poi giudicato la scelta di dire sì al club di Gedda campione di Arabia Saudita nella stagione 2022/2023: “Ha voglia di lavorare e di fare un’esperienza umana, e quindi l’Arabia può essere la giusta soluzione”. Pioli allenerà campioni del calibro di Karim Benzema e N’Golo Kanté.

Ultime news

Notizie correlate