Rennes-Milan, Stephan: “Gol da recuperare? Non ci pensiamo. Un solo modo per fare la storia”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto nella consueta conferenza stampa prepartita, l’allenatore del Rennes Julien Stephan ha parlato del match di domani contro il Milan

Manca sempre meno a Rennes-Milan, partita di ritorno del play-off di Europa League che ha visto i rossoneri trionfare all’andata per 3-0. Intervenuto nella consueta conferenza stampa prepartita, l’allenatore del Rennes Julien Stephan ha parlato del match di domani contro il Milan.

RENNES-MILAN, PIOLI E FLORENZI IN CORO: “GESTIONE? SÌ, MA CON CATTIVERIA”

Stephan su Rennes-Milan

Il ritorno della partita: “Le cose non sembrano andare bene, ma non sono ancora finite. Questa mi sembra una visione lucida rispetto al risultato del match d’andata. Comunque, domani giocheremo al massimo le nostre possibilità. Cercheremo in ogni caso di creare le condizioni fin dall’inizio della partita per animarla. Faremo il punto durante l’intervallo per vedere dove ci troveremo.”

Le leve da utilizzare: “Non stiamo pensando a quanti gol dobbiamo recuperare, ma a come possiamo animare la partita e cercare di avere una componente irrazionale. Ci vorrà un po’ di follia… se proponiamo qualcosa di convenzionale, molto calcolato, penso che non ci riusciremo perché loro sono più forti di noi. Se li portiamo su un’altra strada, forse possiamo creare un’atmosfera diversa. Dovremo cominciare con un inizio conquistatore, segnare per primi per coinvolgere un po’ di più lo stadio con noi. Sappiamo di affrontare una forte ed esperta opposizione, ma cercheremo di costruire la nostra storia.”

IL MILAN SORRIDE VERSO RENNES: TORNANO KALULU, TOMORI E BENNACER

Il punto sulla condizione atletica

“Non ho l’impressione che le gambe siano pesanti. È normale che ci sia un po’ di stanchezza, ma quando si vincono partite si recupera più rapidamente. Psicologicamente è molto più semplice, c’è gioia, buon umore, molta positività. Questo facilita notevolmente il recupero. Domani sarà certamente una partita di intensità da Champions League, dovremo rispondere presente. Avremo lo stesso scenario domenica, quindi rispondiamo già al primo.”

TIFOSI DEL MILAN, IL RENNES VI TRATTA BENE: ALTRO REGALO PER LA TRASFERTA

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate