Rennes-Milan, Ordine e il dubbio amletico che attanaglia Pioli

I più letti

Turnover o non turnover: anche per Rennes-Milan, scrive Franco Ordine il dilemma è sempre lo stesso per Stefano Pioli

Questa sera alle 18:45 andrà in scena Rennes-Milan, valida per il passaggio agli ottavi di finale di Europa League dopo il 3-0 a favore dei Rossoneri dell’andata. La recente, e sonora, sconfitta di Monza in campionato ha alimentato dubbi e polemiche riguardo l’ampio turnover attuato dal tecnico di Parma nella partita in Brianza. In vista di Rennes-Milan, sulle pagine de Il Giornale, Franco Ordine ritorna sull’argomento della gestione dei singoli, fondamentale in vista anche della prossima sfida di campionato contro l’ottima Atalanta di Gasperini.

Altri cambi di formazione?

“Il dubbio amletico di Stefano Pioli resiste alle critiche feroci suscitate dal dopo Monza: e ora a Rennes, turnover o non turnover?”

Dopo la brutta sconfitta rimediata a Monza, il Milan ha prontamente la possibilità di rifarsi questa sera a Rennes, dove sarà chiamato a difendere il 3-0 maturato all’andata al fine di assicurarsi un posto agli ottavi di finale di Europa League. L’emergenza infortuni sembra essere finalmente quasi giunta al termine coi rientri in gruppo di Kalulu e Tomori (non ancora convocabili) e il tema delle scelte tecniche del mister rimane quello preponderante. La squalifica di Jovic in Serie A gli dovrebbe garantire un posto da titolare questa sera al centro dell’attacco; mentre in difesa con molta probabilità tornerà Kjaer, chiamato a ridare equilibrio e personalità ad un reparto apparso particolarmente spaesato contro il Monza. Il Milan affronterà il Rennes con un 3-0 parziale a favore, motivo in più per potersi permettere una corretta gestione dei giocatori, evitando di affaticarne alcuni, ma senza rischiare di sottovalutare l’avversario.

RENNES-MILAN, SCIOLTI GLI ULTIMI DUBBI: PIOLI HA SCELTO IL CENTROCAMPO

L’organico al completo e il risultato dell’andata dovrebbero garantire al tecnico discreta tranquillità in merito alla gestione degli effettivi con un occhio alla partita con l’Atalanta e uno a quel precedente, del 1996, dove il Milan di Capello subì un clamoroso ribaltone per mano del Bordeaux di Zidane.

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate