Rennes-Milan 3-2, Kjaer: “Primo tempo, ecco cosa è mancato. Possiamo battere chiunque”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto nel postpartita di Rennes-Milan, Simon Kjaer ha commentato così la partita e il passaggio agli ottavi di Europa League

Termina con una sconfitta per 3-2 la trasferta francese del Milan a Rennes, valida per il ritorno dello spareggio di Europa League. Intervenuto nel postpartita di Rennes-Milan, Simon Kjaer ha commentato così la partita e il passaggio agli ottavi di finale.

RENNES-MILAN 3-2, LE PAGELLE: SI VA AVANTI, MA ANCORA 3 GOL SUBITI

Kjaer a Milan Tv

Sulla partita e l’atmosfera: “E’ stata una partita tosta e sapevamo che loro potevano solo partire forte con tutto lo stadio. Una partita anche bella in un’atmosfera così”.

Sull’atteggiamento del Rennes: “Quando sei indietro 3-0 le partite diventano così: loro hanno rischiato tutto e noi dovevamo essere più efficaci davanti per andare subito in vantaggio nel primo tempo. Sono i particolari del calcio. Loro hanno messo tutto dentro e noi abbiamo anche sofferto. Ma la cosa importante è che siamo passati”.

Su come aiuta i compagni in fase difensiva: “Bisogna sempre capire da dove mettono il cross, quale parte coprire. Ma anche sapere dove arrivano i giocatori perché loro arrivavano sempre in tanti.”

Kjaer a Sky Sport dopo Rennes-Milan

Sulla partita: “Eravamo consapevoli che potevano partire bene, ma potevamo chiuderla nel primo tempo, abbiamo avuto l’occasione per andare in vantaggio 2-3 volte. I primi 15 minuti abbiamo gestito bene, poi l’arbitro ha iniziato a decidere le cose. Prima volta nella mia carriera sento un arbitro che dopo 10 minuti ha detto che dovevamo ripartire veloci con Maignan. La cosa importante è che abbiamo portato a casa la qualificazione”.

Pioli dice che il Milan deve sempre segnare un gol in più: “Su quello dobbiamo sfruttare le occasioni che creiamo, oggi ne abbiamo avute tante”.

Le ambizioni in Europa: “Dobbiamo affrontare qualsiasi squadra per vincere. Qualsiasi squadra che c’è possiamo batterla. Abbiamo una squadra forte e stiamo bene”.

RENNES-MILAN 3-2, PIOLI: “PIU’ DIFFICILE DI QUANTO PENSAVAMO. CHI CI TROVERA’ NON SARA’ CONTENTO”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate