Milan, Reijnders: “Qui per vincere subito, a Milanello ho un soprannome…”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Il Milan ha scoperto un nuovo talento, Tijjani Reijnders si racconta: il team che lo segue, il buffo soprannome e la dinastia olandese

Seguito con grande determinazione, il Milan si è aggiudicato un vero e proprio talento a centrocampo: il suo nome è Tijjani Reijnders. I rossoneri lo hanno acquistato dopo una lunga trattativa dall’AZ Alkmaar e da subito ha fatto vedere grandi cose. Reijnders ha le idee chiare e voglia di vincere, intanto ha incantato per la tecnica e la notevole corsa. L’olandese si racconta a 360 gradi: il soprannome, l’arrivo a Milano e il team a lui dedicato.

Reijnders, dal nome guadagnato a Milanello al team tutto per lui

Tijjani Reijnders si è messo subito in mostra, a Bologna ha fornito un assist e realizzato il 100% dei passaggi tentati. Il centrocampista classe 1998 ha rilasciato un’intervista al giornale olandese NOS: le ambizioni, l’arrivo al Milan e diverse curiosità

Sul Milan e Milano: “Quando mi guardo intorno e vedo dove possiamo vivere con la nostra famiglia… è fantastico. Milano è una metropoli, ci sono tanti buoni ristoranti. E gioco in uno dei club più grandi del mondo. È vero, qui mangiano tanta pasta. Mi vedo giocare al Milan ancora per tanti anni”.

Il trasferimento al Milan, un sogno? “Qualche volta all’inizio. Ma è molto strano: ti abitui molto velocemente. All’inizio era assurdo: mi dicevo guarda dove giochi adesso e quanto è bello. Al Milan c’è una squadra di sette persone che sono pronte per tutti i giocatori. Aiutano a trovare una casa e cose simili. Questo toglie molte preoccupazioni, così puoi concentrarti sul calcio. Inoltre, la squadra è stata molto gentile. Mi aiutano anche a livello tattico e di traduzione dall’italiano all’inglese”.
Sugli olandesi del Milan: “Se dimostri le tue qualità, verrai preso sul serio. Quando sono in palestra, vedo la Hall of Fame. Lì vedi anche Gullit e Van Basten con i Palloni d’Oro. Qui al Milan sono molto contenti di avere un giocatore olandese. Mi chiamano ‘Power Reijnders’, che buffo, come i Power Rangers. Qui si inventano di tutto”.
Sugli obiettivi: “Anche se la stagione è appena iniziata, siamo sulla strada giusta. Voglio davvero vincere lo scudetto. Non ho vinto nessun trofeo in vita mia, voglio che il primo sia in questo bellissimo club”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Reijnders Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate