Euro2024 sorride al Milan: ottima la prima di Reijnders con l’Olanda

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Tijjani Reijnders brilla con l’Olanda alla sua prima partita a Euro2024: il resoconto dell’esordio del centrocampista del Milan contro la Polonia

Comincia il nostro racconto dei calciatori del Milan impegnati a Euro2024: partiamo da Tijjani Reijnders, che oggi con la sua Olanda ha vinto da titolare per 2-1 la prima uscita contro la Polonia. Schierato inizialmente in trequarti in un 4-2-3-1, la sua heat map racconta che la sua zona di campo preferita diventa quella di una mezzala sinistra. Il 14 rossonero è rimasto sul terreno di gioco del Volksparkstadion di Amburgo per l’intera durata del match, confermandosi perno di un centrocampo già privo di due riferimenti come Frenkie De Jong e Teun Koopmeiners.

Il resoconto della sua gara

La partita di Reijnders è caratterizzata principalmente da inserimenti senza palla dentro l’area (anche se spesso non serviti), palloni puliti in mezzo al campo e tanta corsa. A differenza di quanto mostrato per buona parte del suo primo anno al Milan, l’olandese ha toccato parecchi palloni (57, il settimo tra gli olandesi) facendosi perno di una mediana nella quale ha avuto il compito di velocizzare la manovra offensiva. 

In un’occasione in particolare è anche arrivato vicino al gol. Nel corso del primo tempo, con la sua nazionale sotto 0-1, si è inserito con tempi perfetti e ha calciato largo dopo essere stato premiato da un cutback dentro l’area. Il match di Tijjani contro la Polonia non può passare inosservato anche per i numeri: 41/45 passaggi (91%), 4 tiri, 5 contrasti e diversi km percorsi.

Ultime news

Notizie correlate