RedBird rivoluziona il Milan, Conterio: “Questi i ruoli di Comolli e Ibrahimovic”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

RedBird si prepara a rivoluzionare il Milan: Marco Conterio spiega quelli che potrebbero essere i ruoli di Damien Comolli e Zlatan Ibrahimovic

A livello societario, il Milan di RedBird si starebbe preparando ad una vera e propria rivoluzione con Damien Comolli: questo è quanto raccontato questa mattina da Marco Conterio, in un editoriale sul portale TMW. Dopo l’anticipazione di ieri riguardo il possibile ingresso in società come AD proprio di Damien Comolli (attuale presidente del Tolosa), il giornalista ha provato a raccontare come potrebbe cambiare il Milan di RedBird e di Gerry Cardinale, “senza escludere colpi di scena“.

Il ruolo di Comolli (e quello di Furlani)

Sui contatti tra il n1 di RedBird e Damien Comolli, Conterio racconta che “anche in una recente riunione londinese, la proprietà del Milan ha discusso delle possibili future strategie dirigenziali e sul tavolo c’era, concreto, il nome del dirigente francese“. Cardinale, continua il giornalista, vorrebbe portare a Milano il francese classe 1972come sua voce operativa in quanto a conti e scouting nel progetto Milan“. E Furlani? L’attuale AD del Milan rimarrebbe nel club… “con un ruolo di rilievo ma con un’altra scrivania“.

La rivoluzione RedBird: il nuovo Milan

A livello invece più sportivo, Conterio scrive che “in questo momento c’è un uomo forte al centro del Milan ed è Zlatan Ibrahimovic“, come dimostra la scelta di portare in Italia Jovan Kirovski (per “coordinare il settore giovanile e il futuro progetto della seconda squadra“). Lo svedese “avrà comunque un ruolo centrale, decisionale, consigliere sulle scelte più importanti direttamente di Cardinale al fianco eventualmente del nuovo AD francese“.

Comolli, continua il giornalista, potrebbe essere per il Milan “uomo dei conti che imposterebbe una metodologia di scouting e analisi per il mercato“. Una mansione quindi “che andrebbe a toccare il ruolo di Geoffrey Moncada“, oltre ad eventualmente “inserire anche un altro DS operativo sul campo“. La situazione è in evoluzione, ma quello che porta a Damien Comolli come nuovo AD di RedBird, chiude Conterio, è “uno scenario forte“.

Ultime news

Notizie correlate