Passaggio da Elliott a RedBird: analisi dell’operazione

Il quotidiano Verità&Affari ha analizzato e descritto la struttura dell’operazione finanziaria che ha portato il Milan dalle mani del fondo Elliott a RedBird Capital. Confermato il costo complessivo dell’operazione che è di circa 1,2 miliardi di euro.

La redazione del quotidiano diretto da Franco Bechis rivela che 600 milioni di euro arriverebbero attraverso un vendor financing, cioè un finanziamento da parte del venditore. La Rossoneri Sport Investment Sarl (Lux), controllante lussemburghese del Milan, ha concesso il suddetto prestito a tassi del 15%.

Gli 300 milioni dell’operazione arriverebbero da un finanziamento concesso da JP Morgan.

Leggi QUI – Il Sindaco di Milan, Beppa Sala, sul progetto Stadio

Il passaggio del Milan dalle mani del fondo Elliott a RedBird è finalmente ufficiale. La maggioranza del club rossonero è stata rilevata dalla nuova società americana, per una valutazione complessiva di 1,2 miliardi di euro. Il closing vero e proprio è previsto a settembre del 2022.

In tutto questo Elliott non esce di scena. Attraverso dei warrant legati al prestito, riceverà azioni del Milan in base all’aumento di valore del club, restando nel nuovo consiglio d’amministrazione con tre membri: Gordon SingerStefano Cocirio e Giorgio Furlani.

 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan