Occhio alle sorprese di formazione: Rebic dal 1′ potrebbe essere realtà

Il ritorno in campo dopo la sosta per le Nazionali, nasconde sempre delle insidie e genera dei dubbi. Innanzi tutto la condizione fisica di chi torna dalle trasferte internazionali messa a confronto con chi è rimasto a Milanello a lavorare 15 giorni sotto gli occhi del mister. Ed è proprio Stefano Pioli a dover sciogliere questi dubbi, qualora ci fossero. Tolta la scelta del portiere, in difesa potrebbe esserci il solito ballottaggio tra Romagnoli e Kalulu. Il capitano, sollevato dalle fatiche con l’Italia, potrebbe avere un chance accanto a Tomori con Kalulu in panca dopo i match contro l’Under 21 francese.

Leggi QUI – La preparazione del Bologna in vista del Milan

A centrocampo forse l’unico dubbio e su Bennacer. Arrivato quest’oggi con un buon carico di tossine emotive per la clamorosa eliminazione della sua Algeria abbinate a quelle fisiche per i 120 minuti di partita martedì scorso. Non sarebbe da escludere un centrocampo con Tonali e Kessie e Brahim Diaz sulla trequarti. Ma la scelta a sorpresa che potrebbe sovvertire tutte le previsioni potrebbe essere Ante Rebic dal primo minuto. È da tanto, troppo tempo, che aspettiamo il momento di Ante. E se fosse questo? Minuti nelle gambe da un paio di mesi, 15 giorni di allenamenti a Milanello e tanta voglia di graffiare in questa stagione. D’altronde i finali di stagione sono o no i suoi momenti?

Rebic dal primo minuto permetterebbe a Pioli di poter avere un Leao fresco in corso d’opera e ad Ante quella convinzione e spinta mentale di chi è ancora centrale nel progetto Milan.

Occhio alla sorpresa … a Pioli l’ardua sentenza

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan