Real Madrid, Diaz sì o Diaz no? Oggi può essere il giorno giusto per il suo futuro

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Lo spagnolo Brahim Diaz tra Real Madrid e Milan è la costante da due anni e mezzo a questa parte, quando nel settembre 2020 si trasferì a Milano per restarci al massimo una stagione in prestito secco. Poi però, il giocatore si è legato ai colori, tanto da far di tutto per tornare in Italia l’estate successiva e prendersi la numero 10 del partente Calhanoglu. Al termine della stagione (e quindi lunedì) di fatto il suo contratto con il Diavolo scadrà, e da lì possono nascere diversi scenari.

ULTIME NOTIZIE MILAN – ACCORDO VERBALE CON UN CLUB DI A: CONQUISTATA LA PRIORITÀ PER L’ACQUISTO DELL’ATTACCANTE

In questi ultimi giorni di lui e del suo futuro, a metà tra blancos e rossoneri, si è discusso molto. Il discorso potrebbe essere legato all’imminente arrivo di Kamada, alla scelta su De Ketelaere o a possibili nuovi investimenti che sacrificherebbero la terza avventura di Brahim al Milan. In ogni caso, però, anche il Real Madrid dovrà pensare a cosa fare di Diaz: tenerlo e puntarci o cederlo al miglior offerente?

Secondo Marca, per questa mattina era prevista una riunione tra il tecnico Carlo Ancelotti, il presidente Florentino Perez e il direttore generale José Angel Sanchez. L’obiettivo è chiaro: definire la rosa della stagione 2023/2024. Tra i temi, quindi, anche l’esterno destro offensivo. Perché se Asensio andrà via a zero (si parla di Aston Villa e PSG) e Benzema potrebbe partire (e quindi far scalare Rodrygo nel ruolo di prima punta) ogni discorso va orientato anche sul 10 del Milan.

Per la prestigiosa testata spagnola Diaz per il Real resta un’opzione, ma ci sono altri nomi che piacciono, come Moussa Diaby del Bayer Leverkusen e Adeyemi del Borussia Dortmund.

Qualche giorno fa, di lui e di De Ketelaere aveva parlato Peppe Di Stefano: “Sono due linee chiare da quel che mi risulta. Il Milan per Brahim non vuole spendere più di 20, credo che sia la priorità, perché il club ha un budget. Soprattutto dopo la Champions aritmetica: parliamo di una cifra vicina ai 70 milioni di euro. E deve capire se una ventina saranno da destinare già al Real Madrid. Per De Ketelaere è un altro discorso e si valutano solo due soluzioni: o resta o viene ceduto. Non c’è la soluzione terza e credo al Milan tutti siano convinti di dargli un’altra possibilità almeno altri 6 mesi. Probabilmente da quanto si vocifera qualche possibile acquirente c’è, ma i rossoneri ci credono”.

ALTRE NEWS – (VIDEO) MOURINHO INCONTENIBILE: INSULTI IN FACCIA A TAYLOR! E ROSETTI LO CALMA

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

diaz real

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate