Ravezzani: “Ronaldo non perde occasione di rendersi ridicolo”