Ramos Milan, Longo: “Incontro fissato, ma dipende da Luis Enrique” (ESCLUSIVA)

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il futuro di Gonçalo Ramos al PSG tra Luis Enrique, l’agente Jorge Mendes e il Milan

Gonçalo Ramos entra ufficialmente in ottica Milan dopo l’indiscrezione lanciata da Daniele Longo. Questo pomeriggio, il giornalista di Calciomercato.com ce ne ha parlato in diretta. Di seguito, le sue parole al canale Youtube di Radio Rossonera.

Longo su Ramos: il punto della situazione

“Gonçalo Ramos è un nome che sicuramente sarà molto caldo quest’estate, perché il PSG vincerà la Ligue 1, lo vedo bene contro il Barcellona e non vedo come possa non essere confermato Luis Enrique. E oggi il tecnico non lo considera pronto per il PSG. Un agente come Mendes, l’anno prossimo dovrà spostarlo. Da quanto sappiamo, tra qualche settimana ci sarà un confronto col Milan. È un giocatore che piaceva ai rossoneri già dai tempi del Benfica, non escludo che la porta del Milan per parlarne sia aperta. Ma bisogna capire come si può organizzare un’eventuale trattativa, perché il PSG tendenzialmente è ostile a cedere giocatori in prestito a società di prima fascia.

Credo che il Milan prenderebbe in considerazione l’ipotesi Ramos solo in prestito o a condizioni economicamente vantaggiose. La scorsa estate se non ricordo male è partito per 65 milioni di euro, e il Milan non li spende per la punta. Se dovesse arrivare a 50-55, Zirkzee e Sesko diventerebbero più prendibili rispetto a Ramos”.

Ultime news

Notizie correlate