Raiola torna sull’addio di Donnarumma: “Con questo Milan futuro differente”

I più letti

Enzo Raiola a Calciomercato.com è tornato a parlare dell’addio di Donnarumma al Milan, ponendo l’accento sulle differenze societarie

Tra i vari temi trattati da Enzo Raiola nell’intervista rilasciata a calciomercato.com anche l’addio di Donnarumma al Milan. Per il fratello e collega del compianto Mino, il portiere della nazionale non era realmente voluto dalla vecchia dirigenza rossonera, la quale non si mosse in maniera decisa per rinnovargli il contratto. Sempre secondo Raiola, con questa società le cose sarebbero potute andare in maniera differente.

Differenze societarie

Continua a tenere banco, dopo 3 anni, il tema dell’addio di Donnarumma al Milan. A parlarne oggi è stato Enzo Raiola, procuratore del giocatore. Secondo il fratello di Mino a non volere il rinnovo di contratto è stata proprio la dirigenza rossonera del tempo: “Avevamo la percezione che la società non volesse tenere Donnarumma, non c’era una grande voglia di chiudere l’accordo per il rinnovo“. Interessante anche un altro spunto di Raiola, legato invece alla classe dirigente attuale, su cui ammette che “Se in quel momento ci fosse stato il Milan di oggi con tanto di vetrina della Champions League, penso che sarebbe rimasto e avremmo parlato di un’altra storia“.

Ultime news

Notizie correlate