Leao, spunta il numero di gol con il Milan per far scattare il bonus

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Rafael Leao e l’obiettivo 20 gol per far scattare il bonus, ma negli ultimi 10 anni di Milan nessuno ha raggiunto quella soglia

Rafael Leao avrà un obiettivo ulteriore nella stagione che sta per iniziare con il Milan. Il talento portoghese alla quinta stagione in maglia rossonera è cresciuto progressivamente cambiando decisamente passo dalla stagione 2020-2021 per poi esplodere in quella dello Scudetto, la successiva. Il classe 1999 si è così meritato un rinnovo a cifre molto superiori rispetto al precedente accordo. Il contratto firmato lo scorso 2 giugno a Casa Milan è però ricco di bonus al raggiungimento di obiettivi personali in termini di gol e assist. La Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna ha svelato la soglia di reti che dovrà raggiungere per far scattare il bonus relativo alle marcature. L’impresa non è semplicissima visto che la cifra non è mai stata raggiunta da Leao in carriera e anche nella storia recente del Club nessuno ci è riuscito. L’ultimo è stato uno dei “maestri” del talento di Almada.

Leao, 20 gol con il Milan per il bonus

Rafael Leao ha già un obiettivo personale nella stagione 2023/2024 con il Milan: arrivare a 20 gol. Al raggiungimento di quella cifra di reti, secondo quanto svelato oggi da La Gazzetta dello Sport, la società rossonera farebbe scattare uno dei tanti bonus inseriti nel contratto con il giocatore portoghese, che lo arricchirebbe rispetto alla base economica bonus esclusi. Tra gli altri bonus aggiuntivi previsti ci sono quelli relativi al bottino di assist con incassi progressivi, ma le cifre non sono da capogiro. Il riassunto è: più segna, più fa assist e più Leao guadagnerà.

La maledizione dei 20 nella storia recente del Milan

La cifra scelta dalla società per rendere più cospicuo il contratto del top player del Milan, Rafael Leao, non è stata scelta a caso per due motivi. Il muro dei 20 non è mai stato abbattuto in carriera dal neo-numero 10 rossonero, che il suo massimo lo ha marcato nella scorsa stagione con 15 reti messe a segno. Nelle precedenti stagioni sono stati 11 le segnature nell’anno dello Scudetto vinto e 12 (6+6) nelle prime due annate a Milano sponda rossonera. Inoltre, l’asticella dei 20 gol non è raggiunta in questa società da oltre 10 stagioni: l’ultimo è stato  Zlatan Ibrahimovic che nel 2011/2012 arrivò a 28 gol vincendo la classifica dei marcatori della Serie A. Dopo quell’exploit nessuno è tornato sopra i 20 con il Milan, addirittura nel 2018-2019 neanche fu raggiunta la doppia cifra, ricorda la rosea. Nell’ultima stagione il migliore Leao a 15 e Giroud a 13.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Leao Milan

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate