Milan, il Club su Leao: “Come te ne privi?” Marchegiani e Bucciantini discutono

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

In studio “Il Gioco degli Indispensabili” nel Milan tra Leao, Theo Hernandez e Maignan

La puntata di Sky Calcio Club è stata caratterizzata dal “Gioco degli Indispensabili” fatto per le big della Serie A, tra le quali il Milan e la discussione ha avuto come focus Rafael Leao. La domanda era chi è indispensabile nei rossoneri tra Theo Hernandez, Maignan e Leao. La risposta dei vari opinionisti in studio è stata concorde, ma con sfumature diverse.

Leao indispensabile per il Milan

Nel “Gioco degli Indispensabili” nel Milan, che ha caratterizzato la trasmissione di Sky Sport, è stata posta a Capello, Marchegiani, Bergomi e Bucciantini la domanda su chi è indispensabile nel Milan tra i 3 big Theo Hernandez, Maignan e Rafael Leao. I presenti al tavolo tutti concordi sul numero 10 portoghese. Bergomi e Marchegiani senza dubbi: “Leao”. L’ex portiere ha aggiunto: “Leao ha ancora un sacco di difetti e deve migliorare alcune fasi della sua partita, cioè quelle in cui non può mettere in campo il suo strapotere fisico e la sua velocità. Su quello può migliorare tanto secondo me. Avere un giocatore con queste caratteristiche e privarsene è un delitto per il calcio di oggi”.

Bucciantini esprime qualche dubbio

D’accordo con gli altri ospiti anche Marco Bucciantini e Fabio Capello. L’ex allenatore sull’importanza di Leao nel Milan ha affermato: “Il giocatore con più qualità e fantasia con qualcosa di diverso, perché in qualsiasi momento ti può cambiare la partita”. Il giornalista ha però sollevato qualche dubbio sui miglioramenti del top player rossonero: “Leao io non sono convinto che migliora. Per me è quello, tante partite, una certa età e tante delusioni però anche tante belle giocate. Il giocatore è quello ma se quest’anno è deludente e parte da dietro da dieci gol e dieci assist in una stagione così come fai a rinunciare a un giocatore che fa la differenza”.

 

Ultime news

Notizie correlate