Leao si evolve al Milan, Ordine: “Ecco come sta cambiando pelle calcistica”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

L’editoriale di Franco Ordine sull’evoluzione di Leao al Milan, diventato una “musa” per gli altri in fase offensiva

Franco Ordine ha concentrato il suo editoriale di oggi su Il Corriere dello Sport su Rafael Leao e la sua evoluzione nel Milan. Il giornalista ha scritto della maggiore partecipazione del portoghese alle azioni della squadra come dimostrato da alcuni dati. Dall’altra parte storia diversa per i gol. L’analisi di Franco Ordine.

L’evoluzione calcistica di Leao al Milan

Franco Ordine ha affidato alle colonne de Il Corriere dello Sport la riflessione sull’evoluzione del calcio di Rafael Leao in questa stagione al Milan. Il giornalista ha fornito il dato sugli assist fatti dal classe 1999: “Sono saliti in doppia cifra dopo l’andata con i cechi”. Un numero, lo stesso che indossa in maglia rossonera, di tutto rispetto per lui, che dimostrano il cambiamento di pelle del giocatore, ora maggiormente al servizio dei suoi partner di attacco e non più concentrato solo su se stesso.

Leao diverso da Lautaro e Vlahovic

Dall’altra parte in fase realizzativa non c’è stata fino ad ora la stessa trasformazione di Leao nel Milan, ma la visione di Ordine è un’altra: “Leao non ha mai avuto l’ossessione per il gol come Lautaro o Vlahovic”. Secondo il giornalista, Rafa preferisce lo stile e il divertimento al bottino delle reti realizzate. La prestazione messa in mostra nell’andata degli ottavi di finale di Europa League a San Siro con lo Slavia Praga da questa sensazione a parere di Ordine: “sta cambiando pelle calcistica”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate