Sconcerti sulle proprietà americane: “Non hanno fretta di acquistare un giocatore. Preferiscono costruire stadi”

0 cuori rossoneri

Mario Sconcerti, nella sua rubrica “Un cappuccino con Sconcerti” su calciomercato.com, fa un’analisi sulle proprietà americane nel calcio, in particolare sulla gestione di due club come Roma e Milan. Sconcerti pone l’attenzione sull’importanza della gestione finanziaria del club che inevitabilmente si ripercuote sulle tempistiche in occasione del calciomercato:La lentezza delle trattative è il modo nuovo di far capire a tutti l’importanza dei soldi. I proprietari americani non hanno mai fretta di acquistare un giocatore perché sono soldi messi al vento, non hanno una produttività certa.”. 

LEGGI QUI – Scopriamo il nuovo Milan: oggi prima amichevole

Ma quali sono le loro priorità nel mondo del pallone? Il giornalista non ha dubbi: Gli americani preferiscono costruire stadi. Ad aprile si diceva già che il Milan avesse un accordo per Renato Sanches del Lille. Sono passate due settimane da quando Paolo Maldini è di nuovo operativo e non è ancora successo niente. Zaniolo una volta è preso e il giorno dopo resta solo un accordo col giocatore. Se anche la gente ha imparato ad avere pazienza, forse il calcio sta diventando una cosa seria”. 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica 
QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Senza categoria

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live