Qatar, giorno 17: storico Marocco, troppo Ramos per gli svizzeri

0 cuori rossoneri

Sorprese anche in questo giorno numero 17 al Mondiale di Qatar. A partire dal Marocco, che è volato ai quarti di finale dopo i rigori con la Spagna. Con la squadra di Ziyech anche quella di Rafael Leao, che ha annientato la Svizzera.

MAROCCO-SPAGNA

Fin dai primi minuti il copione della sfida è chiaro: la Spagna gestisce il possesso e cerca buchi nella difesa marocchina, mentre dall’altro lato si nota una squadra disposta a difendersi con ordine e ripartire poi con velocità. Il primo tempo scorre via senza grandi emozioni, al netto di una grande occasione per il Marocco al 42′, che va vicino al gol del vantaggio con Aguerd. Dopo anche un secondo tempo a reti bianche, la partita prosegue ai supplementari. All’ultima chance utile Sarabia fa scorrere un brivido lungo la schiena dei tifosi nordafricani, quando cerca la porta impattando al volo da pochi passi. Solo un palo sfiorato. E allora calci di rigore: tutto può succedere. Come che la Spagna sbagli tre rigori consecutivi. Sarabia, Soler e Busquets falliscono uno dopo l’altro: un palo e due parate di Bono, eroe della serata. Sabiri e Ziyech, però, bucano Unai Simon. E altrettanto fa Achraf Hakimi, che con un leggero tocco sotto regala una notte storica al Marocco, mandandolo ai quarti di finale di un Mondiale per la prima volta.

PORTOGALLO-SVIZZERA

Tutt’altra partita ci si presenta invece di fronte nella serata numero 17 di Qatar 2022. Una gara senza gol, una che invece ne è ricca. Tre sono quelli siglati da Gonçalo Ramos, alla sua quarta presenza con la maglia del Portogallo. Un giorno memorabile per l’attaccante classe 2001 del Benfica, che spedisce i suoi compagni ai quarti con il peso di dover sostituire Cristiano Ronaldo, rimasto in panchina per 73 minuti. La sfida termina 6-1. Per la squadra di Santos a segno anche Pepe, Raphael Guerreiro e Leao, mentre l’unica gioia della Svizzera arriva da Akanji, che segna sullo sviluppo di un corner. Ai quarti, appunto, troveranno l’altra qualificata di oggi: il Marocco.

I ROSSONERI IMPEGNATI

L’unico giocatore del Milan impegnato oggi è stato Rafael Leao, che è subentrato all’87’ al posto di Bruno Fernandes. Sul punteggio di 5-1 è difficile incidere, eppure Rafa lo fa lo stesso: al 92′ scatta sulla sinistra, si libera del difensore e rientra sul destro. Dal vertice dell’area fa partire un missile che scende di colpo e non permette alcun movimento a Sommer. Un’altra perla da parte del calciatore rossonero, già la seconda in questo Mondiale. Allora ci chiediamo, Mister Santos, è ancora convinto della sua opinione su Leao?

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live

EnglishGermanItalianSpanish