Milan-Lemine finisce 3-0: buone sensazioni per alcuni singoli

0 cuori rossoneri

La prima amichevole del Milan finisce 3-0: per alcuni singoli le prime sensazioni sono molto positive.

PRIMO TEMPO – Dopo solamente 8 minuti di gioco il Milan 2022/2023 di Stefano Pioli ha sbloccato la prima amichevole dell’anno contro i bergamaschi del Lemine Almenno. Il gol è del numero 30 Junior Messias, riscattato ufficialmente dal Crotone pochi giorni fa, ma è l’assist a far piacere ai tifosi rossoneri. La palla al brasiliano, che ha concluso con il mancino dal vertice destro dell’area di rigore, è stata infatti servita da uno Yacine Adli che in questi primi minuti sta facendo di tutto per farsi notare da Stefano Pioli. Pochi minuti dopo è arrivato anche il 2-0 segnato da Ante Rebic: il capitano di giornata ha concluso dal limite dell’area di rigore con un destro a incrociare che ha battuto il portiere del Lemine Almenno. Poco prima del primo cooling break e della fine del primo mini-tempo, Matteo Gabbia ha segnato il gol del 3-0 sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Da segnalare Divock Origi, presente nonostante l’indisponibilità per stare vicino alla squadra.

SECONDO TEMPO – Il secondo mini-tempo da 20 minuti di Milan-Lemine Almenno si apre (oltre al cambio Tatarusanu-Mirante) con un errore abbastanza grave sottoporta di Brahim Diaz dopo un grande lavoro in costruzione di Ante Rebic: il croato sembra in queste prime fatiche dell’anno aver ritrovato quella verve che abbiamo visto troppe poche volte nella scorsa stagione. Primo cambio al minuto 30: Daniel Maldini sostituisce il francese Yacine Adli. Bella palla di Ballo-Touré pochi secondi dopo per Junior Messias, che al volo di sinistro colpisce il palo alla sinistra del portiere sfiorando la doppietta: si conclude senza reti il secondo mini-tempo.

LEGGI QUI ANCHE   -SCARONI: “SONO SICURO CHE NEI PROSSIMI GIORNI ARRIVERANNO COSE IMPORTANTI”-

TERZO TEMPO – Il terzo e ultimo tempo inizia con dei cambi: entrano Roback, Stanga, Robotti, Chaka Traoré, Bartesaghi, Brescianini, Frigerio, Jungdal ed escono Pobega, Rebic, Ballo-Touré, Brahim Diaz, Adli, Bakayoko, Michelis, e Mirante. L’unico rossonero della prima squadra ad essere rimasto in campo dall’inizio è il numero 46, Matteo Gabbia. Primo squillo rossonero al minuto 50, con Daniel Maldini che va vicino al gol con una conclusione sul primo palo. Buoni spunti da parte del primavera Chaka Traorè, che ha provato diverse volte ad andare via in velocità sulla fascia sinistra.

Nel complesso buone sensazioni per quanto riguarda alcuni singoli. Junior Messias, nonostante sia arrivato da poco, è sembrato subito in palla soprattutto fisicamente: lo scorso anno, avendo saltato completamente la preparazione esitva, ci aveva messo un po’ per trovare la forma fisica perfetta. Trenta minuti di fuoco per Yacine Adli, che ha calpestato qualsiasi zona del campo ribassato di Milanello pur di farsi notare da mister Pioli: suo l’assist per l’1-0, come sue diverse altre giocate nelle prime battute. Concentrato e con tantissima voglia di lasciare il segno anche il capitano di giornata Ante Rebic, che si è sentito più volte rimproverare anche i compagni durante la partita. Il gol del 2-0 l’ha firmato lui, con un bel destro a incrociare dal limite dell’area.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

photocredits: acmilan.com

Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live