pellegatti screen

ESCLUSIVA – Pellegatti: “Mantenendo 4.5 milioni di massimo ingaggio sarà dura tenere i giocatori”

0 cuori rossoneri

Nella puntata odierna di Filo Rossonero, Carlo Pellegatti ha risposto a tre nuove domande dei tifosi del Milan. Questi gli argomenti toccati: De Ketelaere, Leao e Renato Sanches.

 

Il Milan andrà oltre i 30 milioni dell’ultima offerta al Bruges per De Ketelaere?

“Adesso non so se ballano 1 o 2 milioni… Loro hanno valutato e detto che non andranno oltre i 30, però non lo so. La speranza del Milan è che possano chiedere 27 o 28. Ormai siamo tutti in una dirittura d’arrivo che però è molto lunga. 35 più bonus? No, troppo. Non andranno su quella cifra per me. Ai 37 di Botman hanno rifiutato subito”. 

LEGGI QUI LE ULTIME SUL BELGA

Vale la pena seguire un giocatore che, ad oggi, vuole andare al Paris Saint-Germain come Renato Sanches?

“In questo senso siamo molto cautelati noi del Milan. Perché se c’è una figura che quando avverte queste situazioni, vedendo un giocatore non desideroso di venire in rossonero, molla la presa è Paolo Maldini. È capitato con altri giocatori, Kolo Mouani all’Eintracht per esempio. Se il Milan vede che l’alternativa è una squadra come il Borussia Moenchengladbach, che è una grande squadra ma non un top club, allora lascia andare. Ma è chiaro che il PSG ha un altro appeal. Se Maldini si accorge non fa la corte. Infatti, il Milan mi dice: ‘Se il 31 agosto loro ci chiamano, potremmo prendere in considerazione le cose’. Questo nonostante Renato Sanches sia il grande desiderio, perché è un anno che lo seguono. D’altra parte, per prendere i grandi giocatori o costano di cartellino o d’ingaggio e qualche sacrificio lo devi fare”.

Infine, su Leao: qual è per te lo scenario migliore ad oggi?

“A me risulta che l’offerta del Chelsea non sia arrivata. Detto questo, se ci si accorge che si torna alla schermaglie figlie di Donnarumma, Calhanoglu e Kessié allora con un’offerta importante, se ci fosse… Il Milan tra i 50 del primo, i 25 del secondo e i 30 del terzo, con Leao mollerebbe 180 milioni di euro. Calcolando che ha un debito di 50 milioni sarebbe stato addirittura in utile, spero siano conti che fanno anche loro. La situazione di De Ketelaere mi sembra la più semplice. Certo è che se il Bruges va a 35/40, si tiene un giocatore che non vuole restare. Il discorso è che se manteniamo 4.5 milioni di massimo ingaggio sarà dura tenere i giocatori, se noi saliamo e arrivano giocatori che diventano bravi: lì bisognerà cambiare qualcosa. Andavano bene questi ingaggi quando la squadra non era vincente, qualcosa ora devi alzare”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Senza categoria

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live