ESCLUSIVA – Pellegatti: “Ecco chi potrebbe essere l’uomo caldo della stagione del Milan”

0 cuori rossoneri

Nel consueto appuntamento di Filo Rossonero, il noto giornalista Carlo Pellegatti ha risposto alle tre domande dei tifosi rossoneri. Temi portanti di oggi il futuro di Alexis Saelemaekers, Charles De Ketelaere e sull’uomo del Milan della prossima stagione.

Sul futuro di Saelemaekers: “Se come sembra Messias tornerà al Milan, i rossoneri potrebbero avere Ziyech, Messias e Saelemaekers. Se Messias arrivasse a 3,5 o 4 ci potrebbe sempre essere una plusvalenza di deu in caso di cessione. Le caratteristiche di Ziyech sono più vicine a quelle del brasiliano. Tenendoli entrambi, quando Pioli ha bisogno di “pompare” il centrocampo avrebbe qualche problema. So che però credono molto in Messias. Saelemaekers è un giocatore molto utile, potrebbe avere mercato. È un nazionale belga giovane. Anche se Messias è molto bravo terrei più Saelemaekers da un punto di vista della filosofia del Milan, anche se tecnicamente il brasiliano è superiore. Difficile che rimangano tutti e tre”

Fino a che cifra potrebbe spingersi il Milan per De Ketelaere? “Visto che il Milan ha detto no Botman perché vogliamo investire sul 7 e il 10, che investano sul 7 e il 10. Se abbiamo risparmiato i soldi per questi ruoli, io adesso spero che il Milan 30/35 li metta. Quella cifra va spesa da qualche parte se si vuole prendere un grande giocatore. I 20 più bonus di ieri è stato più che altro un approccio”

Lo scorso anno Pioli disse al raduno di aver visto bene Leao e Tonali. Chi pensi possa essere l’uomo di questa stagione? “Rebic. Ieri Pioli ha detto Bennacer, ma io dico Rebic. E poi vediamo questo Adli. Ma se mi chiedi uno che potrebbe essere il suo anno dico Rebic”

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live