Drogba: “Sono stato molto vicino a due club di Serie A”

0 cuori rossoneri

Ospite al Global Youth Tourism Summit a Sorrento, Didier Drogba ha rivelato diversi retroscena sulla sua carriera: avrebbe potuto giocare in Serie A. Di seguito la sua intervista, riportata dal Corriere del Mezzogiorno.

Drogba, quali sono le sue sensazioni nel confrontarti con tanti ragazzi che ti riconoscono come un grande uomo?
«È stato un momento straordinario da condividere con loro, è bellissimo mettere a servizio di queste esperienze il mio successo, la mia storia. Lo sport, non solo il calcio, e il turismo sono legati. Ad esempio nel mio settore, quando smetti di giocare, cosa vuoi fare? Vuoi andare in vacanza. Quando si gioca in una competizione europea, si viaggia in giro per il mondo, se bisogna giocare le qualificazioni per la Coppa del Mondo, bisogna andare in giro a vedere vari luoghi del nostro pianeta. In realtà, quindi, siamo una sorta di ambasciatori per il turismo».

Lei è un grande ambasciatore della lotta contro il razzismo, pensa che il turismo possa essere d’aiuto per combattere le discriminazioni?
«Penso che dobbiamo fare sempre di più. Oggi qui ci sono persone che arrivano da più parti del mondo e nessuno pensa a fare razzismo. Sperimentano il dialogo, il confronto, l’aggregazione, amano stare insieme in un posto come Sorrento, in un luogo diverso e trascorrere un po’ di tempo insieme».

LEGGI QUI ANCHE   -ELLIOTT NON CI STA: RISPOSTA PICCATA ALLE ACCUSE DI BLUE SKYE-

Il Napoli ora ha un grande attaccante, Victor Osimhen che la definisce il suo mito. Le piace?
«Mi piace tanto, è un grande attaccante. Nel calcio tutto è possibile, credo che possa diventare uno dei più forti al mondo, gli serve solo lo slancio per fare sempre meglio, deve arrivare il suo momento».

Lukaku è tornato all’Inter. Cosa pensa del suo ritorno?
«Lukaku è il migliore, un mio grande amico. Gli auguro il meglio».

Un retroscena sul suo finale di carriera
«Potevo chiudere la mia carriera con la Juventus, ma alla fine tutto sfumò. Come erano sfumate anni prima le trattative con l’Inter. Mi trovavo bene col mio club, così decisi di restare, ma ho qualche rimpianto. Mi avrebbe fatto piacere giocare in Serie A, qualche gol l’avrei fatto anche da voi».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live