collovati

Collovati: “Leggo i nomi e dico Juve, guardo il progetto e dico Milan”

0 cuori rossoneri

L’ex capitano rossonero Fulvio Collovati ha parlato alla Gazzetta dello Sport della prossima stagione: chi è la favorita?

Quale squadra si sta muovendo meglio di tutti sul mercato?
«Se leggo i nomi, dico la Juventus. Se guardo il progetto, dico il Milan, perché oggi è una società che guarda ai giovani. La Juve sente la necessità di ritornare a vincere subito e ha scelto giocatori già pronti per farlo, ma mi chiedo che cosa farà fra due o tre anni, quando per ragioni di età dovrà sostituire alcuni giocatori. Non capisco perché Fagioli e Miretti non possano essere lanciati adesso, per esempio. In Italia c’è difficoltà a far giocare i ragazzi».

LEGGI QUI ANCHE   -GIROUD TORNA A MILANELLO… CANTANDO! (VIDEO)-

Quale può essere il giocatore decisivo per la vittoria del campionato?
«Sarà una bella lotta tra Lukaku e Origi. Sono due centravanti di grande fisicità. Penso che la lotta scudetto passi anche per questo duello a distanza tra le prime punte di Inter e Milan».

Qual è nel vostro ruolo il giocatore italiano più forte o più promettente?
«Sono in difficoltà, non vedo un italiano forte in marcatura. In Serie A i migliori difensori nell’uno contro uno sono stranieri, come Bremer e Koulibaly. Dico Bastoni, anche se lui è più portato alla costruzione. È un problema generazionale perché nei nostri settori giovanili non si privilegia più l’insegnamento dei fondamentali del ruolo, come l’anticipo o il colpo di testa. Ci siamo inchinati anche noi alla costruzione dal basso».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

collovati

Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live